Utente 190XXX
Gentile Prof Catania ,
vorrei che mi delucitasse sulla situazione di mia mamma. Il medico che Le ha eseguito la mammografia le ha prescritto una chemioterapia d'urgenza riguardo la seguente diasnosi :
"struttura mammaria di struttura fibrighiandolare. A sx aumento della opacità del corpo ghiandolare con aspetto a reticolo per impegno del sistema linfatico. In corrispondenza del quadrante infero interno di sx opacitò a margini sfumati ed irregolari, che sll'indagine ecografica eseguita per completamento diagnostico, appare quale formazione ipoecogena del diametro di 13 mm a margii irregolare , disomogenea per ecostruttura. Inoltre verso il prolungamento ascellare sempre di sx multiple formazioni radiopache ovalari per forma compatibili con linfoadenopatie. Il reperto segnalato a sx, a carico del Q.I.I. , appare compatibile con formazione di significato eterologo con impegno del sistema linfatico e necessita di ablazione chirurgica."
Cosa sa dirmi a riguardo? si tratta di un cancro maligno? perchè si necessita di una chemioterapia?
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
1) Il quadrò è sospetto, ma non può essere certo il radiologo a prescrivere una chemioterpia neoadiuvante

http://www.senosalvo.com/iuvante.htm

2)Anche perchè MANCA UNA DIAGNOSI, perchè la mammografia è solo uno dei diversi esami che confermano la diagnosi
prima di programmare qualsiasi terapia.

La descrizione del quadro radiologico pone il sospetto addirittura di un mastite carcinomatosa che però deve essere confermata (o smentita) da una visita e da una
MICROBIOPSIA per l'esame cito-istologico.

http://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html

Ma forse avete malcompreso quanto ha detto il radiologo perchè in realtà conclude con >> necessita di ablazione chirurgica.>>