Utente 163XXX
A giugno 2010 con una TAC mi sono stati riscontrati in sede giunzionale fronto parietale dx ed a livello del centro semiovale di sn alcune piccole areole iperintense in T2, di significato gliotico lacunare. Il medico di famiglia mi ha consigliato di prendere 1 cardioaspirina al dì e avendo anche il colesterolo alto di associarci il Sinvacor 40.
Da un esame di controllo alla tiroide successivamente hanno osservao una dilatazione della vena giugulare di sinistra asimmetrica rispetto alla controlaterale con irregolarità del profilo come da apposizione trombotica parietale meritevole di integrazione diagnostica a mezzo di angio TAC.
Il risultato della TAC è il seguente: si conferma la dilatazione con asimmetria della vena giugulare di sinistra che mostra apposizioni trombotiche pariteali senza significative riduzioni di calibro. Assenza di linfonodi tumefatti in sede latero cervicale bilateralmente.
Il medico di famiglia mi ha fato fare tutta una serie di esami per sospetta trombofilia ma per iq uali c'è da aspettare un pò di tempo. Nel frattempo io ho un fastidio continuo al collo come se la vena mi si strappasse. Comincio ad essere preoccupata.... cosa significa esattamente trombofilia e cosa devo fare? E' il caso che mi faccia vedere da un angiologo? In angosciosa attesa, vi saluto cordialmente
[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

trombofilia è una condizione che porta un soggetto ad essere maggiormente predisposto ad andare incontro alla formazione di trombi. i motivi possono essere numerosi.

le consiglierei di rivolgersi ad uno specialista che potrebbe essere indicato dal suo curante, visti i limiti di una valutazione a distanza.

la sua proposta di rivolgersi ad un angiologo se da una parte potrebbe essere condivisa, per una visione più generale, nel senso della ricerca dei motivi di questa sua "tendenza" alla tromboflia, potrebbe essere preceduta da una consulenza con un ematologo (sempre con i limiti già evidenziati).

non credo che la sua sintomatologia possa dipendere dalla situazione evidenziata con la tc.

ne parli con il suo medico.

cordiali saluti e buon fine settimana