Utente 158XXX
Buonasera,
Ho 37 anni e da 5 anni assumo Lobivon 20 mg ogni mattina (ore 8) per ipertensione.
Nell'ultimo mese ho fatto un monitoraggio con diverse rilevazioni della pressione durante la giornata. La media ha dato 146 per la massima 79 per la minima e 69 battiti al minuto. La sera ho notato che la pressione massima sfiora sempre i 150.
La cura secondo voi non è più efficace?Non sarebbe opportuno prendere più tardi la pastiglia?
Grazie per il consulto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Suppongo che lei si riferisca al Lobivon 5 mg e non 20 che mi pare un dosaggio che non abbiamo sul mercato. Ogni farmaco ed il suo dosaggio va messo in relazione alla superficie corporea. Lei indica un peso corporeo che è notevole e pertanto non c'e ' da meravigliarsi se il farmaco non la dovesse coprire in maniera del tutto adeguata. Tuttavia i valori che lei indica sono assolutamente tranquillizzanti e pertanto le suggerirei di ridurre drasticamente il sale nella sua dieta, il che significa " mangiare sciocco" , di camminare almeno un' ora a passo svelto al giorno e di ridurre il peso. Il nebivololo è un eccellente farmaco che io stesso prescrivo spessissimo ma non si può pretendere che un dosaggio che è idoneo per una persona di 70-80 kg possa essere sufficiente per pesi di almeno un terzo maggiori.
Cordialità. Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Dottore,
La ringrazio per la risposta.
Il dosaggio del Lobivon da me indicato era naturalmente errato.
Dal monitoraggio fatto ho notato che sino alle 12 i valori sono sempre tra 130 e 140, mentre più si avvicina la sera è costantemente tra 1 145 e 150. La zona più "critica" e dalle 16 alle 18 poichè si è in orario lavorativo.
Prendere la pastiglia un paio d'ore dopo rispetto a quando la prendo attualmente (8 della mattina) potrebbe garantire una protezione maggiore per le ore serali?
Inoltre tale farmaco secondo lei ha una tossicità importante per il fegato?
Grazie ancora per la disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No è un farmaco perfettamente tollerato da fegato e. Reni e , avendo una emivita lunga non ha senso ritardarne l assunzione. Dal momento che l effetto dura wr ore. Mi raccomando invece il cammino e il sciocco, cosa che il paIente solitamente non fa. Cordialità cecchini