Utente 178XXX
GENTILI DOTTORI LA MIA DOMANDA RIGUARDA UN MIO PROBLEMA DI SALUTE HO SCOPERTO DA POCO DI SOFFRIRE DI DISTURBO BIPOLARE DI PRIMO TIPO ASSUMO EFEXOR LA MATTINA UNA PASTIGLIA E MEZZO DI LITIO PIU' LARGACTIL LA SERA DA OTTOBRE SONO INGRASSATA DI CIRCA UN CHILO ACCUMULATO SULLA PANCIA E SUI FIANCHI HO 40 ANNI SONO ALTA 1 METRO E 58 E PESO 58 CHILI HO UNA CORPORATURA SOTTILE ANCHE PRIMA NON ERO IN LINEA VORREI SAPERE CHE DIETA POTREI FARE VISTO CHE DIURETICI O ALTRE PASTIGLIE NON POSSO ASSUMERNE PREMETTO CHE NON MANGIO PANE E HO DIMINUITO I DOLCI E NON CONDUCO VITA SEDENTARIA SO CHE IL LITIO TENDE A RALLENTARE IL METABOLISMO E A FAVORIRE LA RITENZIONE IDRICA PERO' VORREI SENTIRMI IN FORMA COMUNQUE CHE DIETA CONSIGLIATE GRAZIE MILLE

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile signora,
una condotta alimentare "sana" è sempre buona norma. Lei ha detto anche di non essere sendentaria.
Il più comune effetto renale del litio è la poliu­ria con polidipsia ( aumento dell'assunzione di acqua). La poliuria è causata da un antagonismo sull'ormone antidiuretico, con una conseguente riduzione del riassorbimento di liquidi... Esso agisce anche sulla tiroide, riducendone gli effetti degli ormoni. Tutto questo è ben noto al medico che la segue e la sottoporrà sicuramente a controlli: renali, ormonali (TSH,Ft4,Ft3),cardiaci.L'aumento di un "solo" chilo è facilmente controllabile e se dipende da "ritenzione" idrica, potrà aiutarsi ( sempre sotto consiglio del suo medico e non da sola) con un diuretico: vi sono dei composti "naturali" e non "strettamente" farmacologici" che aiutano la diuresi, specie se è minimo il problema.Fa bene di tanto in tanto a pesarsi, ma senza che esso diventi un pensiero quotidiano.
Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.