Utente 190XXX
Gentilissimi,
da alcuni giorni noto un rigonfiamento di due dita della mano sinistra, in corrispondenza delle falangi medie, con conseguente dolore al tatto e peggioramento nelle ore notturne e mattutine. Inizialmente ho pensato ad una conseguenza post-traumatica (per distrazione ho sbattuto violentamente le due dita interessate contro la porta), ma, notando il peggioramento notturno e mattutino e le unghie spesso cianotiche soprattutto nel periodo invernale, mi preme farvi presente anche che ho 28 anni e che da qualche anno soffro spesso di pesantezza agli arti inferiori (senso di stanchezza alle gambe e ai piedi).Da circa 6 anni, inoltre,la mia gamba sinistra ha una vena varicosa, un piccolo nodo ben visibile ad occhio nudo e al tatto dopo uno sforzo. Ultimamente avverto anche un leggero formicolio alla gamba sinistra stando seduta. Qualche volta mi è capitato, inoltre, di svegliarmi a causa di crampi notturni al polpaccio sinistro,crampi che un paio di volte sono comparsi anche dopo uno sforzo prolungato della gamba (lunga camminata a passo veloce).
Il problema delle falangi gonfie e doloranti può avere un nesso con quelli della mia gamba sinistra?
vi ringrazio anticipatamente per la risposta.
Federica
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Non sembrerebbe esservi correlazione tra il problema delle falangi gonfie e doloranti e gli altri sintomi lamentati.
Esclusi i postumi di un evento traumatico una valutazione reumatologica potrebbe essere indicata.
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Gentil.mo Dr.Piscitelli, la ringrazio per la sua tempestiva consulenza. Quanto prima seguirò certamente il suo consiglio, anche perchè il rigonfiamento e il dolore non sembrano attenuarsi purtroppo.
Cordialmente
Federica