Utente 400XXX
Cari medici,
io ho un'adenoma ipofisario di 2 mm con pregressa iperprolattinemia, arrivata nel passato (un anno fa) a valori attorno ai 110 ng/ml.

Da giugno dello scorso anno sto assumendo con successo due compresse di Dostinex 0,5 a settimana, con valori di prolattina vicini a 0,7-1 ng/ml.

Ora la mia psichiatra sta prendendo in considerazione, con molta coautela, di prescrivermi Seroquel a basso dosaggio (circa 200 mg/giorno) associato (forse, non è stata molto chiara) a Depakin, per arginare il mio invalidante disturbo bipolare.

Il problema ovviamente sarebbe il Seroquel che come altri anti-dopaminergici tende a far alzare la prolattina (purtroppo ormai mi sono fatta una "cultura"), anche se la dottoressa mi ha rassicurato che il Seroquel è quello meno incline a dare iperprolattinemia e soprattutto le manifestazioni cliniche come galattorrea.

La mia domanda è: associando il Seroquel (antidopaminergico) con il Dostinex (- dopaminergico, magari aumentato di mezza compressa a settimana = 1,5 mg) ho minori possibilità di sviluppare iperprolattinemia?
In altre parole in che modo i due farmaci interagiscono: si antagonizzano a vicenda (e quindi non ha senso associarli) o uno dei due è più potente e prevedibilmente antagonozzerà l'altro? O altro ancora?

Mi sto muovendo per una visita neurochirurgica per rimuovere l'adenoma ipofisario, ma questo sarà tra diversi mesi ed io ho molto bisogno del farmaco in questione (Seroquel).

Grazie a tutti quelli che si interesseranno alla mia domanda (farmacologi, psichiatri e chiunque altro!).

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente
Seroquel fra i vari antipsicotici è fra quelli che incide meno sulla prolattina,è contemplato l'uso di dostinex associato a seroquel monitarando lo stato dell'umore in particolare prevenire eventuali viraggi ipomaniacali
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2007
Caro dott. Vannucchi, è stato molto gentile nella sua risposta così celere e sintetica. Penso sempre che siete oberati e chissà quando potrete rispondere, ok.

Non ho capito cosa può provocare "eventuali viraggi ipomaniacali", il Dostinex di per sé o la sua associazione col Seroquel?
Consideri che io sto prendendo Dostinex da tantissimi mesi, e in effetti la mia psichiatra ha detto che può essere molto dannoso per il mio disturbo, però non posso evitarlo, per fortuna il dosaggio necessario è stato non alto.

In realtà lei mi propose Seroquel mesi fa, ma dovevo (sì, proprio dovevo) fare una mastoplastica additiva e la pregai di aspettare qualche mese dopo l'intervento, per scongiurare qualsiasi pericolo di galattorrea, che avrebbe impedito l'intervento tanto atteso.

Ora sono 2 mesi passati che ho fatto la mastoplastica. Domattina, su indicazione della psichiatra farò il dosaggio della prolattina, forse ha in mente di ripropormi il Seroquel ed io sinceramente stavolta non lo rifiuterei, anzi, anche se nelle ultime sedute sembrava più orientata a uno stabilizztore dell'umore tipo Depakin o Gabapentin. Adesso prendo il Tolep 300, ma senza nessun giovamento.

Ho anche letto in un sito inglese che l'associazione Seroquel/Depakin diminuisce di molto la frequenza delle ricadute rispetto al solo Depakin.
Me lo conferma?

Cari saluti, L.
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
si lo confermo,l'associazione di un antipsicoticvo di seconda generazione associato al Depakin comporta migliori risulytati dei due farmaci assunti singolarmente
[#4] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2007
Caro dott. Vannucchi, grazie della conferma!

Ieri ho avuto il mio incontro settimanale con la mia psichiatra e mi ha prescritto (per iniziare) Depakin Chrono 500, 1 dopo colazione e 1 dopo pranzo più Seroquel 200mg la sera, specificando che il dosaggio ottimale e di efficacia garantita di quest'ultimo sarebbe almeno di 400mg. Ma prima aspettiamo di vedere come si comporta la prolattina.

A questo proposito ho un dubbio: la dottoressa mi ha detto che dovrei dosare la prolattina dopo un mese dall'inizio del Seroquel, mentre un'altra volta in passato mi aveva detto che gli effetti sulla prolattina degli antipsicotici (nello specifico si parlava di Zyprexa)si verificano dopo circa 10-15 giorni. Lei che ne pensa?

Un'altra domanda: Ho letto nel foglietto del Depakin che nei primi 6 mesi vanno effettuati controlli periodici della funzionalità epatica, mentre la psichiatra non mi ha detto nulla di questo. Di nuovo, qual'è la sua opinione e la sua esperienza?

Cari saluti,
L.
[#5] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
l'iperprolattinemia da zyprexa non è detto che debba manifestarsi per forza nei primi 15 giorni,a volte dopo qualche mese a volte la prolattina non aumente per niente o se aumenta lo è di poco.
Per depakin va controllata regolarmente la funzionalità epatica sp'ecialmente all'inizio del trattamento
[#6] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio: terrò ben conto di quello che mi ha scritto.

Cordialmente, L.