Utente 190XXX
Buongiorno dottore,
scusi per il distrubo; ieri ho avuto un rapporto sessuale con il mio ragazzo e abbiamo utilizzato la "tecnica" del coito interrotto per farlo. Io ero al mio quarto giorno di ciclo.
Le volevo chiedere, è possibile che io rimanga incinta?
Perchè ho letto che la tecnica del coito interrotto lascia spazio ad un 20% circa di probabilità che la fecondazione avvenga comunque visto che durante il rapporto qualcosa fuoriesce lo stesso..
Io però avevo ho anche il ciclo e quindi di ovuli da fecondare non ce ne dovrebbero essere stati, e il sangue dovrebbe aver ostacolare anche il percorso degli spermatozoi.
Posso avere un suo parere? Almeno sto un attimo più tranquilla.
Grazie mille in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Rossella Radice
24% attività
0% attualità
12% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
la probabilita' e' bassa, ma non si puo' escludere che lei abbia avuto una doppia ovulazione. Il sangue non ostacola gli spermatozoi ed il coito interrotto non è un metodo contraccettivo: si vive una sessualità "interrotta" sia per l'uomo che per la donna e poi non mette al riparo nè da gravidanze indesiderate, nè da malattie sex. trasmesse. Inoltre ti fa vivere situazioni come questa molto stressanti....Vicino a te c'è un consultorio? Lì possono aiutarti in modo molto piu' concreto che il mio via mail...
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signorinma,
le possibilit, in presenza di ciclo regolare e di buon controllo eiaculatorio, sono quasi (quasi) nulle.
[#3] dopo  
Dr.ssa Rossella Radice
24% attività
0% attualità
12% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
In ogni caso, per scartare anche quella millesima probabilità che potrebbe diventare un grande problema ti consiglio una visita al consultorio. Utilizzza in futuro il preservativo, molto piu' sicuro che ti fara' vivere un sessualità piu' appagate e soddisfacente.

UN caro saluto R
[#4] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Ok, ho preso la pillola (Levonelle).
Erano le 17.20 di ieri quindi circa 50 ore dopo il rapporto.
Lo so che non sono stata al cento per cento tempestiva ma quando sono andata in farmacia lunedì pomeriggio con la ricetta per comperarla non ce l'avevano e ho dovuto ordinarla e mi è arrivata solo ieri pomeriggio:(
Spero che ora ogni pericolo sia stato eliminato.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

ma chi le ha prescritto una pillola del giorno dopo?

Spero non sia stata una sua iniziativa a seguito di nostri consulti?

Da quello che scrive sembra non essere stata adeguatamente informata, da esperto collega, che questa pillola può essere presa preferibilmente entro 12 ore e non piu' tardi di 72 ore dal rapporto sessuale non protetto, cioè a rischio gravidanza!

Si tranquillizzi ma poi si dovrà, eventualmente con l'aiuto del ginecologo e dell'andrologo del suo ragazzo, mettere in atto metodi contraccettivi meno drammatici e con minori effetti collaterali!

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Si si, ad ordinarmela è stato il mio medico di fiducia..
Gli ho spiegato del coito interrotto e del ciclo e non voleva neanche prescrivermela ma quando gli ho detto che il mio ciclo non è regolare al massimo ha preferito che la prendessi..
Tutto qui.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006

Bene comunque rimane l'indicazione, sempre con l'aiuto del ginecologo e dell'andrologo del suo ragazzo, a mettere in atto metodi contraccettivi meno drammatici e con minor effetti collaterali!