Utente 190XXX
Gentili Medici di Medicitalia.it,
Sono una ragazza di 27 anni e ho preso diuretici per circa anni senza averne alcun bisogno. Cominciai con una pasticca di lasix la sera prima di andare a dormire, poi sono passata e 3 e poi a cinque, tutti i giorni, a volte sono arrivata a prenderne anche 15, tutte in una volta, ma comunque la dose giornaliera è sempre stata, salvo casi eccezionali di cinque compresse. Dopo il lasix sono passata al moduretic di cui prendevo cinque compresse la sera prima di addormentarmi, a giorni alterni. Dopo l'estate 2010 sono ritornata al lasix e sono stata ricoverata in ospedale per ipokaliemia (potassio a 2,7), ho provato a smettere, ma non ci sono riuscita perchè tutte le volte che ci provavo (e ci ho provato tante volte !!!!) diventavo gonfia come un pallone e non mi riuscivo a far entrare neanche le scarpe. Ora mi si pone davanti il solito problema. E' una settimana che non prendo più niente, vado in bagno regolarmente e bevo molta meno acqua di quando assumevo diuretici ( quando ne assumevo ero arrivata anche a bere 6 litri di acqua al giorno - adesso ne bevo massimo 2), ma le mie mani stanno gonfiando, non riesco a tenere gli anelli e ho paura che mi si gonfino di nuovo anche i piedi. Non vorrei dover riprendere ancora quelle schifezze, perchè alla fine entro in un circolo vizioso dal quale non riesco più a uscire... Come posso fare a mandare via tutta questa acqua in eccesso e non essere più schiava dei vari lasix e moduretic ?

Vi ringrazio dell'attenzione.
Cordiali Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
ad un problema specifico deve corrispondere una diagnosi appropriata,si faccia seguire seriamente dal medico di famiglia e da uno specialista al fine di individuare le cause del suo problema con esami appropriati a cui seguiranno delle terapie idonee
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011

I diuretici me li sono autoprescritti per perdere peso. Non ho nessuna patologia particolare, nè a livello renale, nè cardiaco. Sono, in pratica, sana come un pesce.
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
l'abuso di diuretici (che non fanno dimagrire!!)sottostà ad un disagio psichico di non poco conto per cui sarebbe opportuno che affrontasse seriamente questo problema
[#4] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Ho affrontato il problema ed è sempre stato minimizzato. Ne ho parlato con lo psichiatra che mi aveva in cura per la depressione e non vi ha visto niente, ne ho parlato con il medico curante che mi ha semplicemente intimanto di non prenderli più perchè alla lunga avrebbero nuociuto alla mia salute.

Volevo semplicemente sapere se c'era un modo di smettere di prenderli senza dover accumulare liquidi in eccesso.... magari smettendoli in modo graduale e non di colpo...
[#5] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Non esiste un'interruzione graduale dei diuretici e ribadisco che il suo è un problema assolutamente da non sottovalutare che deve essere affronatato molto seriamente;se necessario senta il parere di altri specialisti oltre al suo psichiatra e al suo medico di famiglia