Utente 988XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 30 anni, vorrei un consulto sul mio spermiogramma che ad occhio non mi sembra buono.
Posto che andrò sicuramente da uno specialista, come posso fare per migliorarlo?

Vi ringrazio per l'aiuto

Aspetto: proprio
Volume: 1,8 ML
Viscosità: nei limiti
Fluidificazione: fisiologica
PH : 7,7

Concentrazione spermatozoi:
Concentrazione/ML: 56.000.000
Totale per eiaculato: 100.800.000

Studio motilità nemaspermica
Alla 2 ora: Progressiva veloce 5%
Discinetica: 10%
Alla 4 ora: Discinetica 15%

Morfologia nemaspermica
Forme tipiche: 19%
Forme atipiche 81%
Atipie a testa: 42
Atipie a collo:15
Atipie a coda: 18
Atipie composite: 24

Leucocidi 750.000
Emazie assenti
Elementi linea germinativa alcuni
Cellule di sfaldamento alcune
zone di spermeoagglutinazione alcune, aspecifiche

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Molto in sintesi il suo liquido seminale sembra mostrare una non perfetta motilità, detta anche astenozoospermia.

Detto questo poi, da un solo esame del liquido seminale, nulla di serio possiamo dirle se non di sentire in diretta un esperto andrologo e con lui valutare dove ripetere l'esame e, confermato il problema , con lui iniziare una completo iter diagnostico per capirne le cause.

Questo è il primo passo per poi impostare le terapie mirate a migliorare la sua dipsermia (se confermata).

[#2] dopo  
Utente 988XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la velocissima risposta.
Oltre alla motilità, ho visto che ci sono molte forme atipiche. Questo rappresenta un grosso problema?
Assumo da diveso tempo il finasteride per problemi di capelli, questo può peggiorare la astenozoospermia?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Forme tipiche al 19%, se sono state seguite le attuali indicazioni date dall'OMS, è una percentuale più che regolare.