Utente 186XXX
Gentili dottori,

vorrei sottoporvi un quesito:

il mio battito cardiaco normalmente si aggira intorno ai 68 - 70 battiti al minuto.
Da un paio di giorni anche a riposo e appena sveglia, misuro 84 battiti al minuto avvertendo la tipica sensazione di "cuore che corre", spossatezza ed ansia.

In questo caso si parla di tachicardia?

Ecg e eco non hanno rilevato nulla di importante salvo leggerissimo rigurgito mitrale a cui il mio cardiologo non ha attribuito importanza.

Talvolta a aquesti fenomeni si accompagna un rialzo di pressione arteriosa che coinvolge soprattutto la minima.

Vi ringrazio infinitamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si parla di tachicardia quando la frequenza supera i 90 battiti per minuto.
La frequenza , tuttavia, puo' aumentare sotto effetto di stati di ansia banali, oppure per eccesso di caffeina o teina, il fumo, nonche' di ipertiroidismo. I valori che lei riferisce , pero', non mi paiono per niente preoccupanti. Ne parli con il suo Medico curante. Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Egregio dottore,

non ho mai fumato e non assumo caffè nè altre sostanze eccitanti.
Soffro di ipotiroidismo ma attualmente la mia tiroide risulta ben compensata grazie a terapia con eutirox (ho fatto analisi di routine un mesetto fa circa).

Lo stato che avverto, e che dura per tutto il giorno, è come se il mio cuore corresse a mille, inoltre avverto come una costante sensazione di peso e fastidio sul petto e alla base della gola, mi spavento e subentra l'ansia.

Le pulsazioni che misuro sono tra le 80 e le 84, e ad esse si accompagna anche un innalzamento della pressione arteriosa, soprattutto la minima.

Sono andata da un cardiologo il quale mi ha detto di monitorare la pressione e i valori di questa effettivamente oscillano tra i 75-115 e i 95-145.

Ho paura che la situazione possa degenerare e che possa avere una crisi ipertensiva, o che il mio organismo non riesca a sopportare adeguatamente nemmeno le 80 pulsazioni al minuto...

Ecg ed eco non hanno dato una risposta a questi miei stati, le vorrei chiedere se esistono patologie cardiache o problematiche correlate cui rincondurrebbero i miei sintomi, che non siano rilevabili dagli esami da me fatti.

La ringrazio infinitamente
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I valori pressori che lei riferisce nonnsono preoccupanti e non necessitano d terapia, anche se una dieta con poco sale è consigliabile. Lmassunzione di eutirox può già di per se giustificare il modesto incremento della frequenza che lei riporta. Si tranquillizzi pertanto. Con cordialità. Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Dottore grazie mille per le sue risposte, da qualche settimana ho abolito completamente il sale dalla mia dieta e sto bevendo tantissimo.
L'eutirox la prendo già da parecchio tempo e l'ho sempre ben tollerato.
La prossima settimana mi sottoporrò ad un test da sforzo.

E' bene evitare l'attività fisica in questo periodo?

Davvero non devo preoccuparmi per questo senso di pressione al petto e in gola?

[#5] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Dottore, mi scusi se continuo a tediarla,

stamattina molto presto ho misurato i battiti: 72 al minuto

Ho allora misurato la pressione arteriosa: 96 - 141 con 95 battiti al minuto!!!

Dopo 10 minuti ho ricontrollato il battito: 74 battiti al minuto

Egregio dottore, è attendibile la misurazione della pressione?
I valori sono molto alti?

Secondo lei una pressione ballerina associata a tachicardia è sinonimo di ipertensione?
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No guardi, penso che lei abbia un notevole stato di ansia. Fa bene ad eseguire un test da sforzo, perche' questo la tranquillizzera. Cordialita' cecchini
www.cecchinicuore.org
[#7] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio tanto dottore, in questo periodo sono molto spaventata come di certo si sarà accorto.

Vorrei chiederle un'ultima cosa:

una sensazione costante di peso al petto e alla base della gola può far pensare all'angina?

grazie ancora
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non certo alla sua eta'. MA dopo la prova da sforzo lei stessa ne sara' convinta. Buona sera
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#9] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la disponibilità e la pazienza dottore!!!!!!!!!!
[#10] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Dottore un'ultima curiosità:

avendo letto pareri discordanti in merito credo che un consulto medico sia decisamente più indicato.

Da parecchi mesi su consiglio di un'omeopata ho iniziato ad incrementare la quantità di acqua nell'organismo a scopo depurativo, in poche parole ho iniziato a bere moltissimo, anche due o tre litri di acqua al giorno tutti i giorni, ora che ci penso sno parecchi mesi che non avverto più lo stimolo della sete idratandomi preventivamente.

Vorrei sapere se bere molto, forse anche più del necessario, se esiste un necessario da non oltrepassare, può generare ipertensione borderline.

Mi scusi ancora dottore e grazie sempre per il suo aiuto e la professionlità che mette a disposizione
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No guardi, nessun rapporto nel suo caso tra apporto idrico ed ipertensione.Arrivederci
[#12] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore,

le scrivo per aggiornarla sugli ultimi esami effettuati, ossia la prova da sforzo, risultata negativa.

Ho raggiunto il quinto livello della scala Baum (mi sembra si indicasse così) correndo per 15 minuti circa.
Tempo di recupero 6 minuti e 50

Le pulsazioni raggiunte sono state 175

La pressione durante la prova 80/160

La prova è iniziata in una condizione di ansia con battiti 107 e pressione 90/140

Vorrei chiederle un parere sull'esame da me eseguito e com è possibile che la pressione sotto sfozo sia scesa.....
mi sembra un assurdità.

La ringrazio e mi scuso per l'ennesimo consulto
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ascolti. Io sono caRdiologo e so quel che dico. Si affidi al suo omeopata . La saluto. Cecchini