Utente 190XXX
Salve,
illustro brevemente la mia situazione, dopo aver avuto un rapporto orale non protetto con una ragazza, ho constatato dopo circa 3 giorni dal rapporto menzionato, delle chiazze rosse sul glande che mi davano prurito, e una (infiammazione) del prepuzio che comportava dolore e prurito. Le chiazze rosse sono sparite quasi del tutto in 2 giorni con dei lavaggi con l'Euclorina, mentre il rossore e il dolore del prepuzio è costante e presente impedendomi una erezione (anche minima). Il mio medico mi ha prescritto la crema Pevaryl da applicare in modo locale sulla zona sia per il dolore del prepuzio che per le macchioline rosse del glande, i risultati ottenuti sono che il prurito dettato dalle macchiline rosse è sparito quasi del tutto e anche il colore del glande sta tornando nella normalità. Resta solo il vero problema del prepuzio. Cosa mi dice?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

di continuare così, cari saluti
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Ringrazio vivamente la celere risposta, postando solo un particolare che mi era sfuggito nella mia prima descrizione, ossia che il prepuzio mi duole molto sopratutto durante le erezioni (anche non volute di notte)e che la "fuoriuscita" del glande non avviene con tanta facilità come lo era prima. Come posso risolvere questo problema? Con semplici idratanti ed emolienti con relativi movimenti di apertura del glande? Grazie ancora per la vostra disponibilità e scusate la mia povera conoscenza del lessico medico.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Continui così, speriamo che non le residui uno stato cicatriziale che alteri la elasticità del prepuzio
cari saluti