Utente 190XXX
Salve,
volevo chiedere: è possibile che a seguito di un rapporto penetrativo passivo uno abbia, per un qualche tipo di parziale occlusione al passaggio del sangue, dei problemi a mantenere l'erezione, come se "arrivasse un po' meno sangue del solito, come se ci fosse meno pressione"?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,


in un rapporto sessuale passivo possono essere detrminati fenoemeni, anche vascolari, che potrebbero "disturbare" l'erezione.
Dovrebbe, a mio parere, parlarne direttamente ed in dettaglio, con uno specialista
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dottore,
e grazie. Vorrei chiederle ancora due cose: il problema c'è un po' che va e viene ormai da 3 mesi. Le sembra ancora più grave? E c'è qualcosa che si può fare, almeno in linea di principio?

Grazie ancora!
[#3] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utnte,

in linea di principio è opportuna una valutazione andrologica.

Se dopo tale visita fossero emerse problemi in area emotiva occorrerebbe una valutazione più mirata agli aspetti psico-sessuali.