Utente 190XXX
Nei primi giorni di giugno 2010 mia figlia di 3 anni è stata colpita da una grossa congiuntivite virale che poi ha trasmesso a mia moglie, alla nonna e a me in entrambi gli occhi.
Prima mi è stato prescritto luxasone collirio 2 settimane x 4 v/die poi exocin collirio 2 settimane x 4 v/die.
La congiuntivite è diventatati cheratocongiuntivite virale con trattamenti di pranoflog 3 v/di ed exocin 2v/die, ma la vista è sempre peggiorata.
In luglio ho iniziato a usare fluaton fino al 20 agosto più altri colliri idratanti ma volta finito di usare il cortisone mi ricompaiono le macchie sulla cornea.
In settembre inizio un'altra cura coll. Vexol per 4 v/di x 1 settima poi 3 v/di x 1 settimana poi 2 v/di x 1 settimana, poi 1 v/di v/di x 1 settimana.
Sospesione per 7/10 giorni poi ripetere ciclo.
A metà gennaio 2011 ho finito il terzo ciclo (terzo mese) di cortisone, ma dopo 10 giorni mi sono ricomparse le macchie sulla cornea dell’ occhio sinistro con conseguente vista annebbiato.
Ora il mio medico mi dice di fare un altro ciclo in entrambi gli occhi di vexol a scalare. Cosa mi consigliate e che controindicazioni da l’ uso prolungato di cortisone (4 mesi solo di vexol). Grazie
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buongiorno, gli infiltrati corneali da cheratocongiuntivite da adenovirus spesso durano parecchi mesi, occorre una terapia cortisonica di superficie a basso dosaggio anche per molti mesi, naturalmente sotto controllo oculistico.

cordialmente