Utente 129XXX
Buongiorno Dottori, sono una persona molto ansiosa e soffro ogni tanto di attacchi di panico e spesso, sotto ciclo mestruale di extrasistole.
Solo che circa 2 settimane fa ero a letto ed erano le 8:00 di mattina quando il mio gatto, come ogni giorno, mi sveglia facendo un rumore forte e io non spaventata, ma arrabbiata perchè è da quando ho il gatto che non faccio più un riposo notturno continuo, mi sono alzata di colpo dal letto, cioè son passata dal sonno all'essere sveglia in un secondo, ho messo il gatto fuori dalla porta e quando sono tornata a letto ho cominciato ad avvertire tante extrasistole, anche ora che ne parlo è come se avessi delle bolle d'aria in gola che arrivano dal cuore. Al momento mi sono alzata e ho detto passeranno come sempre, solo che non passavano più, per la prima volta mi sono durate una ventina di minuti. Così mi sono agitata, ho cominciato a tremare e sono scesa in cucina a farmi una tisana, dopo di che mi sono calmate ed ho ripreso sonno, un sonno molto ansioso, dato che come spesso mi capita, mi vengono tipo dei tachicardia nel sonno e faccio fatica a svegliarmi, ma devo farlo perchè se non mi sveglio sembra che il mio cuore si possa fermare, poi al mattino di questi strani episodi ricordo poco, tant'è che ancora adesso non so se sono sogni o vere sensazioni. Il mio cardiologo mi ha detto che sono degli attacchi di panico nel sonno. Dunque, lei si chiederà se ho fatto visite cardiologiche, ebbene sì, direi una valanga a partire dal 1994 dove durante una visita per idoneità sportiva avevano detto a mia mamma che avevo il cuore ingrossato, e da lì è cominciato l'incubo. Dopo aver fatto la radiografia al cuore un altro cardiologo ci aveva tranquillizzato dicendo che poichè io piangevo disperata dalla paura e per la fastidiosa pastina di contrasto il cuore si era "gonfiato" a causa del pianto (avevo 10 anni) e che non c'era nulla di anomale. Poi sono cominciati gli attacchi di panico dopo qualche anno e così: esame ecocardiografico e doppler marzo 1995 con esito tutto nella norma;mar. 2000 ecg con esito normale e con scritto attività fisica;mar. 2002 ecg esito episodi di cardiopalmo(ventricolare credo non capisco la parola!)da ansia.Col ripetersi degli episodi può essere utile ecg dinamico holter; non contenta dopo 10 gg esame ecocardiografico doppler e colordoppler da un altro cardiologo con esito tutto normale.Feb/2007 ecg: stato ansioso pa 120/80 tachicardia sinusale fc 1435 pm non anomalie nel(non capisco!)utile terapia relativa.Gen.2010 esame ecocardiografico doppler ed ecodoppler esito tutto nella norma e il cardiologo mi ha detto di non volermi più vedere almeno finchè non sarò incinta o almeno per 10 anni. Inoltre tiroide normale e esame del sangue con colesterolo basso. Chiedo:posso andare a danza e non pensarci dato che mi sento depressa per paura di malattia cardiaca o devo richiedere un'altra visita?Premetto che tutti i controlli non mi sono stati prescritti ma richiesti da me. Grazie ancora attendo rispo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La sua lettera, i disturbi che lei riferisce paiono davvero far parte di attacchi di panico che lei dovrà curare perché papa chiaro che la sua qualità di vita ne risulta ridotta. Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Grazie ancora Dottore, è che ho il terrore delle malattie, quindi devo stare tranquilla anche quando faccio sforzi e ballo e il cuore batte forte? Oggi ero al lavoro e dopo aver mangiato mi sono piegata per posare delle cose e mi sono venute due extrasistole. Può essere anche qualcosa che mangio o influisce anche il fatto che sto passando un periodo poco sereno e sono ancheotto ciclo? Mi scusi se sono insistente, ma ho bisogno di rassicurazioni...Grazie per la sua pazienza e disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi , io son sempre dell'opinione che la migliore rassicurazione sia di dire sempre la verita' al paziente, anche quando sono verita' brutte. éPertanto se mi son permesso di dirle...si rassereni...lo faccia davvero.
Un caro saluto, convinto che lei non stia bene, ma non certo di cuore, e che abbia il diritto di star bene e di liberarsi da quei maledetti attacchi di panico che anche io ebbi circa 30 anni fa. Un caro saluto
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Non sapevo che l'attacco di panico si manifestasse anche sotto forma di extrasistole, La ringrazio veramente tanto e mi perdoni se sono stata insopportabile...
Grazie ancora
[#5] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Dottore, volevo chiederLe una cosa...
Può essere che una mia amica che è qua con me e ha visto il suo nome e la sua foto, l'ha vista un po' di tempo fa in televisione?
Volevo farLe i complimenti in caso si trattasse proprio di Lei e non di un omonimo con una somiglianza!
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si ho partecipato a Uno Mattina. Se va nella home pager del sito c'e' la registrazione della (fortunatmente breve) mia presenza. Cordialita'
Cecchini