Utente 190XXX
Buongiorno, mio padre il 13 dicembre si e' provocato delle fratture parzialmente scomposte all'indice, all'anulare e al mignolo della mano destra sul posto di lavoro dopo uno schiacciamento con peso di 200 kg. Ieri dopo 35 gg gli hanno tolto il gesso ma le fratture non si sono rimarginate. Hanno detto che non e' possibile reingessare le dita ma gli hanno prescritto 10 sedute di fisioterapia.E' normale fare fisioterapia con dita ancora fratturate? E' il caso di fare invece una visita da uno specialista?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certamente, va fatta una visita specialistica: parlare di fratture delle falangi può voler dire tutto o nulla.

Esistono infatti vere fratture che necessitano di un trattamento (chirurgico o non chirurgico) per ottenere la consolidazione, mentre esistono i cosiddetti "microdistacchi" ossei che solo a volte richiedono un intervento (danno legamentoso o tendineo di tipo inserzionale).

Una frattura dell'apice della falange ungueale, invece, non va trattata affatto, a prescindere che guarisca con formazione di callo osseo oppure di un callo fibroso (non calcificato).

Pertanto, solo lo specialista può valutare il tipo di frattura e l'eventuale deficit funzionale.

Gli specialisti della sua città sono:

http://www.sicm.it/regioni_soci.html?sigla=%28TO%29&re=12

Cordiali saluti.