Utente 190XXX
Salve, ho 30 anni e da circa 3 anni ho una massa nella parte sottomandibolare dx che all'epoca era stata classificata come lipoma. Lo scorso ottobre però si è infiammato provocando dolore e difficoltà nel muovere il collo. A seguito di consulto con otrl ho eseguito ecografia e rmn con mdc. RIporto i referti:
ECO: in corrispondenza della tumefazione è apprezzabile nel contesto del tessuto adiposo sottocutaneo ed in sede sovrafasciale una formazione ovalare dimensioni 2.7 cm x 9 mm, ad ecostruttura prevalentemente ipoecogena con sottili strie iperecogene nel contesto, senza evidenza di vascolarizzazione intralesionale al controllo con cpd riferibile in prima ipotesi a fibrolipoma. nel contesto si segnala la presenza di un'area rotondeggiante di 4 mm di maggiore ipoecogenicità situata nell'estremità laterale della formazione di non univoca interpretazione, utile approfondimento con rm mirato.
ESITO RMN:
Si conferma la presenza di una formazione a morfologia grossolanamente ovalare nella compagine del tessuto adiposo sottocutaneo, a sede sovrafasciale che corrisponde alla tumefazione clinicamente apprezzabile, caratterizzata da una componente di gran lunga prevalente a segnale del tutto isointenso con quella del tessuto adiposo circostante con evidenza di qualche sottile setto ipointenso di aspetto fibroso, nella cui compagine non sono attualmente riconoscibili significativi accumuli del mdc paramagnetico, anche in corrispondenza di un minuto nucleo lievemente eccentrico, del diametro di pochi mm, pure quest'ultimo caratterizzato da segnale costantemente ipointenso e di aspetto fibroso.

Il parere del mio medico di base è di farlo togliere per levarmi ogni dubbio, e quindi sono in attesa di effettuare visita orl. Sono però un pò spaventata non dal fibrolipoma che so essere benigno ma mi preoccupa abbastanza la presenza di quella massa diversa che si trova a fianco. Potete cortesemente darmi un parere?
grazie mille, Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Federico Servadio
24% attività
4% attualità
12% socialità
SAN GIULIANO TERME (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Credo che la cosa migliore sia fare una visita con un chirurgo maxillo-facciale, che saprà tranquillizzarla anche in previsione di un intervento per asportare la massa. I referti non sembrano preoccupanti, ma vista la sintomatologia e il dubbio diagnostico, l'intervento e seguente istopatologia del pezzo, sembrano la strada più giusta.
Tra l'altro in buone mani sembra un intervento da potersi fare anche in anestesia locale-assistita, vista la superficilità della neoformazione.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dottore per la risposta. Sono stata oggi a fare la visita dall'orl. Anche lui è del parere di toglierlo però mi ha parlato di un intervento un pò più complesso e con un ricovero di tre giorni vista la posizione e visto che dovranno posizionare un drenaggio.
La ringrazio nuovamente e la saluto.