Utente 191XXX
Scusate la franchezza, ma sto vivendo un problema al quale non riesco a dare risposta. Ho 42 anni, una normale vita sessuale con mia moglie e un'altrettanto vita normale in genere. Da tempo mi masturbo quasi giornalmente perchè fortemente attratto dal sesso. Da un pò di tempo io e mia moglie stiamo pensando al concepimento di un bimbo che da ormai qualche anno non arriva. Mia moglie ha eseguito varie visite ginecologiche ed è risultata normale. Io ho eseguito alcune spermiografie che hanno dato esito di basso contenuto di spermatozoi attivi. La domanda: una masturbazione giornaliera, può portare all'infertilità? Il basso quantitativo nell'eiaculazione è dovuto all'eccessiva masturbazione? Se si, quali possono essere i rimedi? Il basso contenuto di spermatozoi attivi può derivare dall'eccessiva masturbazione? Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Considerando la oligostenospermia del paziente,questa potrebbe dipendere,tra l'altro,da un'infezione dello sperma che andrebbe ricercata con attenta spermiocultura.Questa condizione può anche spiegare la riduzione della quantità dell'eiaculato che non può dipendere dalle frequenza delle masturbazioni a meno che queste non siano praticata più volte al giorno.E' necessario escludere un'infezione prima di pensare ad un deficit testicolare che richiederebbe altre opzioni terapeutiche.