Utente 191XXX
Buongiorno Dottori, spero di scrivere nella sezione giusta.
Sono un ragazzo di 24 anni e soffro (o almeno credo) di eiaculazione precoce.
Il mio problema e' che ho avuto il mio primo rapporto sessuale a 21-22 anni ora non ricordo perfettamente, e oltre al fatto che la prima volta ho eiaculato dopo appena due penetrazioni (credo cosa normale), i successivi rapporti sono andati abbastanza bene. Non nascondo pero' che le prime volte prima di avere un rapporto sessuale con la mia partner mi masturbavo per una o anche due volte proprio per ritardare l'eiaculazione durante il rapporto. Ora ultimamente il rapporto sessuale non e' piu' giornaliero e ricco come prima, ma magari lo si fa 3-4 volte a settimana, ma io continuo a masturbarmi, anche se molte volte non lo faccio prima del rapporto.
Ne ho parlato con la mia partner e dice che questa e' una mia fissazione, pero' io davvero non sto' piu' bene nell'ultimo periodo perche' mi sento "debole" sotto questo punto di vista. Qual'e' il vostro "rimedio"? Online ho anche trovato un sito che vende delle soluzioni (Orviax) che dicono servono a ritardare l'eiaculazione, addirittura offrono il soddisfatto o rimborsato e ci sono mole persone che ne parlano bene. Secondo voi e' affidabile? O mi conviene fare un consulto al mio medico di fiducia (ne ho tremendamente vergogna pero')? Grazie per la vostra disponibilita' e per qualsiasi vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
visto che il 20% dei casi il suo problema è organico (infiammazioni, malformazioni) e nell' 80% è psicologico, il mio rimedio è quello di andare da esperto collega per diagnosi e terapia.