Utente 191XXX
Salve,
sono una ragazza di 23 che studia all'università, di corporatura normale, non soffro di diabete, ipertensione, ma prendo la pillola da circa 3 anni e sono un ex fumatrice, ho smesso a luglio.
Sono tre mesi che ho delle fitte in zona retromammelare sinistra. Tali fitte molto spesso intense, hanno una durata di qualche istante e non scaturiscono o si modificano con il respiro o con i movimenti e si ripetono varie volte nel corso della giornata anche a riposo.
Quando sono comparse per la prima volta (all'improvviso in piena notte mentre dormivo)il giorno dopo mi sono recata dal mio medico curante il quale le ha imputate a problemi di postura consigliandomi di riprendere la piscina. Premesso che io ho fatto piscina dall'età di sei anni avere problemi di postura è pittuosto improbabile, comunque sia ho ripreso la piscina, ma purtroppo non ha avuto gli effetti sperati anzi le fitte sono peggiorate, così sono tornata dal mio medico che mi ha prescritto un rx rachide (che farò lunedì) per verificare la colonna vertrebrale. La mia paura, non so se è lecita è che si tratti di problemi al cuore.
Quindi la mia domanda é: è possibile che i miei sintomi siano premonitori di un infarto imminente oppure si può trattare di problemi alla schiena?
P.S. Ulteriori informazioni Utili: le fitte si localizzano in varie zone, a volte le avverto proprio sotto il collo, a volte sotto la mammalla, e a volte sotto il seno. l'ultimo elettrocardiogramma l'ho effettuato a settembre ed era tutto normale come le analisi del sangue complete. Con la comparsa delle fitte è comparsa anche la stanchezza, in quest'ultimo periodo riesco a fare la metà delle cose che facevo prima. Spesso avverto anche degli spasmi (tremori) nella medesima zona ma non riesco a capire se siano muscolari oppure interni. Inoltre la pressione è quasi sempre bassa ( 92max-63min negli ultimi giorni e la frequenza cardiaca è alta circa 94). In famiglia l'unico caso di infarto all'età di 60 anni è di uno zio di mio padre.
Naturalmente questi dolori mi provocano ansia perchè a volte sono veramente molto intensi e destano non poche preoccupazioni.

Vi ringrazio in anticipo per la risposta e spero possiate aiutarmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Stia pure tranquilla: le caratteristiche del sintomo così dettagliatamente descritte non sono riconducibili ad un problema cardiaco.
Se il fastidio persistesse, e soprattutto per tranquillizzarLa, chieda al Suo medico se ritiene opportuno farle eseguire un ECG ed una visita specialistica cardiologica.
Cordiali slauti
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio tanto per la risposta celere.
Se dall'rx non dovesse risultare nulla, ne parlerò nuovamente con il mio medico.
Veramente grazie mille.
Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore, mi scusi nuovamente per il disturbo, lunedì ho fatto rx, il referto lo devo ritirare lunedì ma il radiologo mi ha anticipato che una curva è presente e quindi una leggera scogliosi c'è; comunque sia mercoledì ho appuntamento con l'ortopedico.
In questi giorni le fitte si sono calmate, potrei dire quasi scomparse, ma in compenso è comparso un fastidioso dolore al braccio sinistro che si accentua di sera e la mattina è quasi nullo, invece quello che mi preoccupa sono dei tremori, spasmi che durano anche più di cinque minuti sotto le costole di sinistra o in regione epigastrica, per meglio spiegarmi la senzazione è che qualcuno bussi dall'interno. Non sono dolorosi ma comunque il tremore si sente forte.
Il mio medico non c'è rientrerà il 14; Cosa potrebbero essere i tremori? se persistono devo andare in pronto soccorso oppure sono innoqui?
[#4] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' estremamente arduo, oltre che illegale, porre diagnosi a distanza. In ogni caso mi sento di poter escludere un'origine cardiaca per i Suoi disturbi, che invece paiono attribuibili a problemi gastrointestinali (colite?) o, ancor più probabilmente, a innocue fascicolazioni muscolari.
Se il sintomo addominale non si trasforma in un vero e proprio dolore intenso, non mi pare il caso di ricorrere al Pronto Soccorso.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno,
mi scusi se la infastidisco ancora, ho ritirato rx è mi hanno diagnosticato una rotoscogliosi dorso-lombare e l'inversione della lordosi cervicale, il medico ha confermato la connessione tra i miei sintomi e la mia patologia quindi dalla settimana prossima inizierò a fare ginnastica posturale con un fiosioterapista.
Quello che mi preoccupa è successo ieri sera, ero ad una festa, mentre ridevo per un istante ho avuto la senzazione di vuoto (come se il cuore si fosse fermato) con un istante di mancanza d'aria; questo fenomeno si è ripresentato più volte nella serata. Non nascondo che mi sono preoccupata, perchè è come se un istante fossi andata in apnea. E' una senzazione che non riesco neanche a descrivere bene perchè non l'avevo mai provata.

La ringrazio in anticipo e nuvamente per la risposta che spero mi darà.

[#6] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Si è trattato con ogni probabilità di isolate extrasistoli. Il fenomeno è del tutto innocuo e non deve causarLe preoccupazioni.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore,
mi scusi se non ho risposto all'ultimo commento ma purtroppo non avevo visto la mail di notifica di risposta.
Le extrasistoli si sono ripetute un'altra volta, ne ho parlato con il medico in occassione di una visita per problemi intestinali e le ha imputate allo stress. In quanto negli ultimi tempi vivo in uno stato perenne di ansia perchè le fitte non migliorano (nonostante la ginnastica posturale e la piscina) come non migliorano i dolori che spesso si presentano alle braccia, si sono aggiunti anche problemi intestinali, con mal di pancia, mal di stomaco, nausea, vomito ecc. inoltre dormo male e quindi non riposo neanche un granchè. Naturalmente io a fronte di tutte queste cose insieme non posso non preoccuparmi perchè la paura è quella che sia il cuore che non va anche se sono una persona molto razionale e quindi cerco di mantenermi calma e convincermi del contrario ma l'ansia purtroppo so bene che peggiora tutti i miei sintomi.

La ringrazio di cuore per la risposta come sempre celere ed esaustiva.
[#8] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore,
mi scusi se non ho risposto all'ultimo commento ma purtroppo non avevo visto la mail di notifica di risposta.
Le extrasistoli si sono ripetute un'altra volta, ne ho parlato con il medico in occassione di una visita per problemi intestinali e le ha imputate allo stress. In quanto negli ultimi tempi vivo in uno stato perenne di ansia perchè le fitte non migliorano (nonostante la ginnastica posturale e la piscina) come non migliorano i dolori che spesso si presentano alle braccia, si sono aggiunti anche problemi intestinali, con mal di pancia, mal di stomaco, nausea, vomito ecc. inoltre dormo male e quindi non riposo neanche un granchè. Naturalmente io a fronte di tutte queste cose insieme non posso non preoccuparmi perchè la paura è quella che sia il cuore che non va anche se sono una persona molto razionale e quindi cerco di mantenermi calma e convincermi del contrario ma l'ansia purtroppo so bene che peggiora tutti i miei sintomi.

La ringrazio di cuore per la risposta come sempre celere ed esaustiva.
[#9] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore,
mi scuso di nuovo per il disturbo ma ho avuto una notta movimentata. Ieri sera mi sono messa a letto e mentre ero sdraita guardando un pò di tv mi è venuto un improvviso dolore alla spalla sinistra il dolore nel giro di qualche istante si è esteso a tutto il braccio fino alla mano.Ho pensato di cambiare posizione ma niente il dolore persisteva, così dopo circa due ore ho deciso di alzarmi perchè a letto non riuscivo più a resistere, sudavo e mi ero agitata la pressione era alta (110/75) che rispetto ai miei soliti valori è altissima, ero stanca, passate altre due ore sono crollata sul divano.
Al risveglio questa mattina il braccio era leggermente indolenzito ma in compenso avevo dei dolori intermittenti quasi sullo sterno ma dal lato destro. Mi sono recata dal mio medico che naturalmente era assente, i fastidi continuano cosa devo fare?

la ringrazio per la rsposta.