Utente 179XXX
Buonasera
il 12/01/11 mia zia di 69 anni è deceduta improvvisamente in ospedale per "la chiusura dell'aorta mitralica" questo quanto riferito dal medico che ha cercato di rianimarla.
Spiego brevemente: è stata portata al pronto soccorso lunedì sera con 39 di febbre; dopo diverse ore le hanno fatto un cardiogramma riscontrando una leggera anomalia al cuore tant'è che l'hanno ricoverata.
Martedì abbiamo parlato con la cardiologa la quale ci ha avvisato che le condizioni del cuore di mia zia erano piuttosto gravi.
Preciso che era stata ricoverata in cardiologia con attaccati i misuratori dei battiti cardiaci (scusate non ricordo il nome) e avendo la possibilità di camminare, cosa che faceva senza problemi, e nessuno, viste le condizioni "gravi" prospettate dalla dottoressa, le aveva ordinato assoluto riposo o addirittura previsto di ricoverarla in terapia intensiva.
Le davano un anticoagulante per prevenire trombosi di cui non ricordo il nome.
Con tutta onestà credo che i medici abbiano sottovalutato la condizione di estrema sofferenza cardiaca di mia zia e non hanno fatto nulla per prevenire l'attacco per cui è morta.
Vi prego di non difendere a spada tratta i vs colleghi in quanto tali, ma chiedo un parere non solo medico ma anche umano riguardo la possibilità di avere una chiusura mitralica improvvisa.
Ringrazio e saluto distintamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi "chiusura dell'aorta mitralica" e' una patologia che non esiste.
Non saprei esserle di ulteriore aiuto dati i pochi dati che lei mi ha riferito.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Ha perfettamente ragione, ma purtroppo non ho ancora avuto il coraggio di ritirare la cartella clinica in ospedale.
Sicuramente il termine usato dal medico per spiegare la causa del decesso è stato utilizzato per farmi comprendere meglio visto che, non essendo io medico, non avrei capito fino in fondo l'accaduto se avesse usato termini prettamente medici.
Mi scuso e quando, finalmente, ritirerò i referti la informerò meglio.
La ringrazio e le auguro una piacevole giornata