Utente 115XXX
Buongiorno,vi scrivo perchè da circa una settimana "aleggia nell'aria" un leggero mal di denti... Di quelli che non ti fanno strappare i capelli, quelli che a volte non senti e a volte stanno li come un ago puntato sul dente che ritmicamente punge. Premetto che se prendo l'aulin riesce a mandarlo via per circa 24 ore..ma non ho intenzione di imbottirmi di aulin senza capire cos'e'. Lavo i denti regolarmente, nessuna carie, li ho curati, al momento sono lontana da casa quindi niente dentista.. volevo sapere cosa potrebbe essere (so che non posso ricevere una vera diagnosi basata sulla descrizione del dolore,ma almeno farmi 1 idea..) e soprattutto, ricordo che da piccina mia madre mi dava una "pillolotta miracolosa" il CACHET.. un bottone bianco che ammorbidivo in acqua e poi inghiottivo. MIRACOLOSO. Esiste ancora? Va sotto prescrizione medica? Sapreste consigliarmi un medicinale che mi calmi questo mal di denti cosi fastidioso senza bisogno di ricetta medica?

Grazie anticipatamente per tutte le vostre cortesi risposte.

Melissa.
[#1] dopo  
Dr.ssa Laura Anna Melone
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALPIGNANO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile paziente, proprio perchè come lei ha detto è meglio "evitare di imbottirsi di farmaci e capire cos'è" le consiglierei vivamente una visita dentistica in quanto il dolore che lei riferisce è compatibile con la diagnosi di carie, peraltro anche profonda. E il "niente dentista" che dovrebbe anche preoccupare in quanto una visita all'anno è consigliabile anche in chi, come lei non ha alcun problema dentale (a suo dire); ma il non avere sintomi non per forza vuol dire salute dentale. Programmi una visita quanto prima...
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott.ssa grazie per la cortese risposta. Vorrei però chiarire il fatto che il mio "niente dentista" è dovuto alla mia assenza da casa,quindi dal medico dentista. Ovviamente non appena sarò rientrata correrò ai ripari. Nel frattempo volevo sapere come poter sedare questo dolore...
[#3] dopo  
Dr. Lorenzo Ricapito
24% attività
4% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Un'arma dev'essere proporzionata all'obiettivo da colpire: non sarebbe logico uccidere una mosca con un cannone nè un elefante con un picchietto. Ergo, prima diagnosi e a seguire terapia. Nel frattempo sarà lei a scegliere un analgesico rischiando di non avere effetto o di intossicarsi.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Lorenzo Ricapito
24% attività
4% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Ah, dimenticavo, a proposito del cachet:
crede che le patologie della polpa dei denti permanenti siano della stessa portata di quelle dei denti decidui (da latte) che aveva quando era piccina?
[#5] dopo  
Dr.ssa Laura Anna Melone
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALPIGNANO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
L'unico modo per sedare questo dolore è utilizzare un antinfiammatorio ma nel suo caso mi sembra ancora precoce come scelta...è meglio giocarsi questa carta al momento giusto e soprattutto con una diagnosi.
Cordiali Saluti