Utente 647XXX
Nel mese di Aprile 2010, di botto sento un dolore forte al testicolo sx, trovandomi in missione in Afghanistan vado in infermeria e vengo visitato da un medico generico ma comunque mi fa una visita accurata non si riscontra ne testicolo gonfio e ne altro, ma il dolore e forte e la parte sinista molto sensibile al tatto, inizio una cura con Klacid 250mg, e Diclofenac angenerico 50 mg, questa cura lo fatta per 10 giorni, inzialmente ha dato dei risultati che il dolore calmato ma non del tutto, dopo circa 20 giorni vedendo che il dolore non andava via vado di nuovo in infermeria e mi viene dato la Doxiciclina Def 100mg via orale, ma nulla non cambia nulla, mi ripresento una terza volta in infermeria e mi viene cambiata la terapia faccio delle punture Ceftriaxone Merck Generis 1g/3,5 Intramuscolare e insieme Diclreum 50mg il tutto per 7 giorni ma non cambia nulla mi tengo il fastido/dolore molto sensibile, rientro in italia faccio subito un ecografia la cui cita testualmente:
Testicoli: in sede, normoconformati, regolari profilo ed ad ecostruttura finemente disomogenea per la presenza di spor ipercogeni intraparenchimali da rifare a micro calcificazioni; utile follow-up semestrale ecografico.
Volimenticamente didimi asimmetrici per lieve riduzione di volume del didimo di sx rispetto al controlaterale. Didimo dx 50 x 21 mm - Didimo sx 41 x 16 mm . Epididimi nella norma, bilateralmente con normale vascolarizzazioni al color-doppler; eccetto che per la presenza di minuscola cisti in corrispondenza della testa dell'epididimo dx. Minima falda fluida in sede polare superiore sx attorno all'epididimo.
Non segni di idrocele destro e/o varicocele. FINE
ho fatto anche esami emo " LDH 253, BETA-HCG 0, ALFA-FETOPROTEINA 0,7 .
ho fatto anche una visita da un urologo che mi dice che non trova nulla e non sa cosa fare, ho dolore al testicolo Sx molto sensibile se lo tocco, ci sono giorni che fa male molto e giorni che diminuisce il dolore ma livemente e li, non ho mai visto rigonfiamenti del testicolo, non ho problemi di erezioni e non mi brucia se urino o altro, avvolte sento un live fastidio se devo fare pipì ma non sempre, e tante volte sento tirare verso laterale sinistra.
Chiedo a Voi tutti di dirmi che altro fare convivo con questo dolore e non vedo via di risoluzione mi ha anche vincolato nell'ativiità fisica perchè se faccio sporto si accentua di molto e da circa un anno ho interrotto tutte le attività fisiche. Saluto Voi tutti e vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Molti dolori riferiti ai testicoli provengono in realtà da problemi in altre sedi.Questo sembra il suo caso visto che le visite e l'esame ecografico sono stati sostanzialmente negativi.Può trattarsi quindi di una prostatovescicolite ovvero di una iniziale ernia inguinale.Entrambe le patologie possono essere facilmente diagnosticate con un accurato esame clinico.Altra possibilità,ma meno probabile delle altre,è una sutorsione del testicolo che occasionalmente si accentua con esacerbazione del dolore.Anche questa diagnosticabile con una visita al momento del dolore.