Utente 191XXX
Buonasera,
sono una ragazza di 20 anni, alta 162 per 51 Kg circa. Sotto prescrizione ginecologica, causa amenorrea e micropolicisti ovarica (cisti da 4 a 6 mm), ho effettuato un test OGTT con carico orale di glucosio da 75 gr, riporto i risultati:

Glicemia:
0'- 71 mg/dl
30' - 156
60' - 193
90' - 175
120' - 173
180' - 142

Insulina:
0' - 50 pmol/L
30' - 200
60' - 439
90' - 413
120' - 501
180' - 85

C-Peptide:
-30 - 198 pmol/L
0' - 175
30' - 1919
60' - 4137
90' - 4236
120' - 4369
180' - 4303

Soffro di insulino resistenza? Mi devo preoccupare o adottare particolari accorgimenti?
Molte grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
la curva da carico con insulinemia e dosaggio peptide C è sicuramente alterata ( nei suoi vari "elementi").Indubbiamente questo valore và seguito con attenzione, anche in un contesto più "generale".
Che tipo di alimentazione, attività fisica svolge?Dosaggio ormoni tiroidei? Allergie o "intolleranze" alimentari? Altri esami?
Rimango a sua disposizione.
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio dottore per aver risposto così tempestivamente. Insieme al test OGTT mi sono stati calcolati anche alcuni valori ormonali:
LH = 7,78
FSH = 3,59
E2 = 10
Progesterone = 0,89
Ma il quadro completo ormonale lo avrò solo fra 10 giorni, quando ritirerò i risultati del test ACTH che ho eseguito poco dopo l'OGTT.
Sono una persona sedentaria, non pratico nessuno sport. Sono abbastanza attenta all'alimentazione, faccio una colazione abbondante con latte e cereali e/o biscotti, mangio molta frutta e verdura, yogurt, pesce, carne bianca, cereali integrali... NON mangio carni rosse, formaggi, pasta e pane bianchi, salumi e insaccati, fritti, frutta secca ecc..non uso olio e sale. Una volta alla sett mi concedo una giornata "libera" (pizza, dolci o gelato, qualche drink alcolico)In questo modo riesco a mantenere il peso. Non fumo. Non ho mai eseguito un test sulle intolleranze alimentari, o sulle allergie, perchè non ho mai avuto sintomi che mi facessero sospettare qualcosa.
L'unico sintomo è stato l'amenorrea, che mi ha fatto scoprire di avere la sindrome dell'ovaio micropolicistico, da cui poi sono partiti test OGTT e ATCH.
Cosa significano i miei risultati dottore? Da cosa sono dovuti? Potrei avere un pre-diabete (in famiglia non ho casi!)? Quale potrebbe essere la "cura"? Mi dispiace porle così tante domande, ma la mia prossima visita ginecologica è molto lontana e non so veramente a chi rivolgermi...sono un pò preoccupata..
La ringrazio infinitamente
[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
completiamo tutte le analisi, come quelle fatte da lei, avremo un quadro più dettagliato su tutto.E' presto per poter dire qualcosa di più preciso, ma stia tranquilla, non è niente che non si possa risolvere,solo un pò di calma nell'attendere i risultati.
Rimango in attesa di sue nuove.
Le invio cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
ho finalmente i risultati dei livelli ormonali, glieli riporto sperando che lei possa aiutarmi in quanto io putroppo non so come interpretarli!
I valori che ho riportato nella risposta precedente sono stati riscontrati durante l'amenorrea. Dopo ho assunto progesterone (prometrium 200) e ho fatto il test ACTH:
basali:
LH = 0,55
FSH = 1,89
E2 = 18
Progesterone = 1,1
Prolattina = 5,5 (8,5 alle ore 20:00)
170HP = 1,19 (0,92 alle ore 20:00)
Testosterone totale = 0,21 (0,18 alle ore 20:00)
Testosterone libero = 1,2 (0,81 alle ore 20:00)
Androstenedione = 1,4 (1,5 alle ore 20:00)
DHEA-S = 1,47 (1,4 alle ore 20:00)
Cortisolo= 171 (38 alle ore 20:00)
SHBG= 50

Ore 23:00 AXM (ho assunto 2 compresse ma non ricordo il nome, sempre per il test)

Giorno dopo test ACTH:

LH = 0,48
FSH = 2,06
E2 = 10
Progesterone = 1,1
170HP = 0,57 (1h/ 2,2)
Testosterone totale = 0,18 (1h/ 0,24)
Testosterone libero = 0,7 (1h/ 1,7)
Androstenedione = 0,71 (1h/ 2,1)
DHEA-S = 1,07 (1h/ 1,07)
Cortisolo= 15 (1h/ 293)

Sa dirmi qualcosa in più dottore? Come sono i valori? Aspetto una sua risposta,
la ringrazio per la disponibilità
[#5] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
a mio avviso sono valori che rientrano nel range della normalità. Per questo stia tranquilla. L'ovaio policistico, può dare una ridotta tolleranza agli zuccheri, anche in persone normo o sottopeso come lei, amenorrea o cicli non regolari.La glicemia basale è buona.
Le invio cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta dottore.
Quindi la mia ridotta tolleranza agli zuccheri e amenorrea sono da ricollegarsi esclusivamente alle cisti alle ovaie e non ad uno squilibrio ormonale?
In questo caso quale sarebbe la cura, assumere la pillola anticoncezionale per indurre il ciclo?
Ancora molte grazie
[#7] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Di frequente l'ovaio policistico provoca di questi problemi: sindrome dell'ovaio policistico, con ridotta tolleranza agli idrati di carbonio (zuccheri),riduzione della pulsatilità dell'LH,talvolta problemi di caduta di capelli.
Ne parli con il suo ginecologo, è un problema di frequente riscontro.

Rimango a sua disposizione e le invio cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio infinitamente dottore per il suo aiuto e la sua disponibilità.
Le auguro una piacevole serata e le invio i migliori saluti
[#9] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Grazie a lei per la fiducia.

I miei più cordiali saluti con la speranza ( e la certezza) che risolva presto il suo problema.