corpo  
 
Utente 191XXX
Salve, ricorro a Voi per un consulto poichè provengo da varie esperienze di pronto soccorso non idilliache; comunque, stamane mentre svolgevo le mie solite mansioni in casa, mi si è infilata sotto il dito medio una scheggia di legno lunga tutta la lunghezza del dito provocandomi innanzitutto dolore e tumefazione del dito in questione.
Spinta dal dolore ho cercato con le forbicine di tagliare l'unghia piu' in profondità per poter estrarre il corpo estraneo dal dito provocando come reazione soltanto ulteriore dolore.
So benissimo che ovunque vi si trovino casi ben piu' gravi del mio,ma temo un infezione, come deve agire?
Grazie anticipatamente a tutti per quanto vogliate farne di questa mia.
Cordialità.
Silvia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sandro Reverberi
24% attività
8% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Il suo timore è giustificato. Le conviene senz'altro andare al pronto soccorso per farsi rimuovere la scheggia in anestesia locale e fare la corretta profilassi antitetanica. La semplice terapia antibiotica non è sufficiente per prevenire l'infezione, se non rimuove la scheggia. Provando a toglierla da sola (manovra difficile e dolorosa) rischierebbe di rompere la scheggia in più parti e quindi di lasciarne un frammento in profondità.
Abbia fiducia ; per queste cose il personale del Pronto soccorso è proprio specializzato.
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Ringrazio molto il dottore per la Sua tempestiva risposta.