Utente 447XXX
SONO UN RAGAZZO DI 28 ANNI, DA CIRCA UNA SETTIMANA HO NOTATO UN ISPESSIMENTO DELLE VENE SUL PENE SENZA ALCUN FASTIDIO PER IL MOMENTO.DEVO PREOCCUPARMI?DEVO RIVOLGERMI AD UN MEDICO?OPPURE E'UN FATTO TRANSITORIO?SEMMAI POTREI APPLICARE QUALCOSA'
NEL DUBBIO ATTUALMENTE NON STO PRATICANDO NESSUNA ATTIVITA' SESSUALE.
GRAZIE SEMPRE
SALUTI

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,probabilmente le vene cui si riferisce non partecipano al meccanismo dell'erezione,bensì appartengono al circolo superficiale cutaneo,quindi sarei tranquillo.Va da sè che solo una visita andrologica Le può chiarire del tutto il problema. La saluto cordialmente.
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Nessun rilievo degno di nota da quello che ci scrive: normale e fisiologico plesso venoso sottocutaneo. Questa naturalmente non può essere una diagnosi, ma un verosimile orientamento diagnostico che necessita se riterrà opportuno della visita diretta.

cari saluti
DOTT. LUIGI LAINO
SPECIALISTA DERMATOLOGO E VENEREOLOGO, ROMA


[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
nessuna preoccupazione ma meglio cmq una visit andrologica per assicurarla de visu
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
concordo con quanto sostenuto dai Colleghi IZZO e LAINO.
Se non è ancora successo, questo dubbio potrebbe essere un buon motivo per la Sua prima visita Andrologica...indipendentemente dal fatto specifico.
Auguri affettuosi per tutto ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

se ha notato un cambiamento dell'aspetto delle vene superficiali rispetto ad una situazione precedente è in effetti consigliabile una valutazione andrologica per escludere patologie venose (non pericolose, ma potenzialmente fastidiose ed altresì curabili).

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#6] dopo  
Utente 447XXX

Iscritto dal 2007
GRAZIE PER IL SERVIZIO CHE OFFRITE QUOTIDIANAMENTE.
CLAUDIO OLIVA
[#7] dopo  
Utente 447XXX

Iscritto dal 2007
GENT.MI DOTTORI,
GRAZIE SEMPRE PER LE PRONTE RISPOSTE,VI AGGIORNO SULLA SITUAZIONE.
LA VENA SUL PENE LATO DESTRO ATTUALMENTE E'GONFIA SOLO IN CASO DI EREZIONE E NON DA ALCUN DOLORE, CONTINUO AD ATTENDERE L'EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE E POI SEMMAI ANDRO'A CONSULTO DA UN MEDICO. E' GIUSTA LA MIA AZIONE?
QUANTO TEMPO DEVO ATTENDERE PRIMA DI ANDARE DA UN MEDICO?L'EPISODIO SI E'VERIFICATO CIRCA 10 GIORNI FA.
GRAZIE
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,attenda 2-3 settimane per far decantare al meglio il quadro clinico.
Cordialità
[#9] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
credo che tutto sommato il quadro clinico sia in involuzione, ammesso poi che di quadro clinico si potesse tratatre. In ogni caso, perchè non cogliere questa occasione e programmare comunque una visita andrologica? Sarebbe forse la prima della Sua vita? E' importante.
Ci tenga informati
Affettuosi saluti ed auguri per tutto
Prof. Giovanni MARTINO
[#10] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo come consiglio che fare una visita andrologica la rassicurerebbe molto
[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sottolineo e quoto i consigli del Colleghi MARTINO IZZO e BENEDETTO.

Dott. LAINO, Roma