Utente 956XXX
Buongiorno,
vi scrivo in quanto vorrei un parere su un problema. Dopo circa una settimana dal ciclo, che normalmente mi dura sui 6-7 giorni, ho avuto delle perdite ematiche.
La cosa mi ha sorpeso in quanto di solito può succedere a metà ciclo, ma non dopo solo 1 settimana che il ciclo è finito. Devo precisare che la sera prima avevo avuto un rapporto, protetto, tutto normale, ma il giorno dopo si è presentata una perdita ematica scura, e poi altre perdite nei giorni successivi, più rosse. Lo scorso agosto ho fatto pap test e tampone vaginale ed era risultato tutto nella norma. Non capisco cosa potrebbe essere. Il medico mi ha prescritto delle analisi per controllare anche la tiroide, visto che sono ipotiroidea e prendo eutirox. ma i valori un pò di tempo fa erano normali per il TSH. fino ad oggi non ho mai avuto perdite del genere, al limite a metà ciclo qualcosa. In passato avevo una piccola piaghetta, ma poi mi avevano detto che non era niente di che ed era piccolissima. Che devo pensare?potrebbe essere qualcosa di grave? tipo polipi o cisti?o potrebbe essere un inizio di gravidanza? visto che ho il seno duro e dolorante?attendo una vostra risposta, grazie
[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco
56% attività +56
16 attualità +16
20 socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Quando ha avuto l'ultima mestruazione?I suoi cicli sono regolari, di 28 giorni? Di recente, ha fatto un'ecografia pelvica transvaginale?
[#2] dopo  
Utente 956XXX

Iscritto dal 2009
Buogiorno,
la mia ultima mestruazione è arrivata il 12 gennaio ed è finita più o meno il 18 gennaio...mi restano sempre piccoli residui anche fino al settimo giorno.
Di solito il ciclo mi arriva con 1 o 2 giorni di ritardo.
Non ho mai fatto un'ecografia pelvica transvaginale. In cosa consiste?è x vedere se ci sono polipi?ho il seno dolorante...le perdite sono diminuite.
Praticamente sono quasi a metà ciclo. Lei di cosa pensa che si tratti?grazie
[#3] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco
56% attività +56
16 attualità +16
20 socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
L'ecografia transavaginale, serve per valutare lo stato di utero od ovaie.Si effettua con una sonda che viene inserita in vagina, (il diametro è molto piccolo) e ci consente di vedere in modo più dettagliato se appunto, ci sono eventuali patologie come fibromi, polipi, o cisti.
La cause di queste perdite possonno essere dovute a vari fattori, di tipo organico (fibromi, polipi uterini, cisti ovariche),o di natura ormonale,Per una corretta diagnosi, è necessario ovviamente fare una visita ginecologica, e in base a questa si deicderà se è necessario effettuare ecografia, dosaggi ormonali ecc.
Un cordiale saluto.