Utente 110XXX
poiche da alcuni anni soffro di stanchezza fisica persistente con associata difficolta alla concentrazione, sonnolenza diurna il tutto che si accentua moltissimo nel periodo estivoe con il caldo ho fatto diversi esami del sangue tutti nella norma tranne il colesterolo totale =214 mentre quello HDL =63. Ho effettuato anche visita cardiologica con elettrocardiogramma mi e stata diagnosticata aritmia extrasistolica ventricolare monomorfa Ho effettuato anche elettrocardiogramma da sforzo questa interpretazione: il paxiente si è esercitato secondo il WHO per 9:15 min:sec. ottenendo un livello di lavoro di carico max:125 Watt.La frequenza cardiaca a riposo inizialmente era 87 bpm, è salita al una freq. max di 137 bpm; la pressione sanguigna a riposo era di 130/90 mmHg, è salita a 210/100 mmHg, il test di esercizio è stato arrestato per aumento patologico pressione sanguigna. Gradieri una spiegazione in merito
e cosa posso o devo fare. Ringrazio per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per cio' che concerne l'aritmia extrasistolica essendo monorfa non desta preoccupazione;sono invece da considerare con attenzione i suoi valori pressori, e non solo quelli basali (diastolica 90 mmHg) ma specie la risposta di questi allo sforzo (210100 mmHg. data la sua eta' (ancora giovane) ne parli con i suoi cardiologi per valutare l'opportunita'di intraprendere una terapia anti-ipertensiva 8che io suggerirei), specie se lei avesse familiarita' non solo per l'ipertensione ma anche per infarto ed ictus.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  


dal 2014

Gent. mo Dottore torno a scriverLe per aggiornarla su quanto ho fatto riferitemente alla mia situazione . Ho effettuato alcuni mesi orsono una 1° visita cardiologica con la quale mi era stato prescitto il Congescor 2,5 1/2 pastiglia mattino , ma ho sospeso dopo un mese circa in quanto mi sentivo ancora più stanco e affaticato di prima, ed era il periodo estivo quando faceva molto caldo quindi da una 2° visita cardiologica ed atitmologica il congescor mi è stato sostituito con l'Aritmil 1/2 pastiglia mattino e sera . Egr. Dottore vorrei però chiederLe perche mi vengono dati questi farmaci quando Lei mi dice che l'aritmia extrasistolioca ventricol. monomorfa non deve essere trattata e non deve preoccupare., forse la motivazione dei farmaci sta nel fatto che con l'ecg da sforzo mi era salita la pressione??. Devo dire comunque che in via normale non sono assolutamente iperteso, non lo sono mai stato e non ho famigliari con questo problema, o altro quele ad esempio infarto o ictus, quindi non capisco perchè devo assumere dei farmaci quali il congescor e l'aritmil. Certamente bisognerebbe capire perchè mi era salita la pressione facendo l'ecg da sforzo, tant'è vero che vorrei sapere quale altro accertamento dovrei fare in tal senso , come vorrei anche capire perche non essendo più in periodo estivo con il caldo afoso non soffro più come prima di forte stanchezza e gambe fiacche., non riesco a capire come mai per un pò di caldo afoso io mi dovessi sentire molto ma molto stanco come in effetti mi sentivo . attendendo Suo cortese riscontro La saluto cordialmentre e la ringrazio come sempre.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La sua risposta allo sforzo e'e stata di tipo ipertensivo e pertanto , da quanto lei riporta, una terapia anti-ipertensiva, non necessariamente il Congescor, andrebbe iniziata.
E' chiaro che nelle prime settimane del trattamento , specie se iniziato d'estate, l'astenia, cioe' la debolezza, devono essere messi in conto.
Poi il suo organismo si abituera' ai nuovi valori pressori.
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  


dal 2014
gent.mo Dott. Cecchini mi permetto ancora di fare alcune considerazioni circa quanto mi ha risposto sopra. Attualmente sto prendendo 1/2 pastiglia di aritmil 100 mattino e sera, ma a dir la verità non sono molto contento di assumere questi farmaci in quanto ho visto che hanno parecchi effetti collater. e di cui alcuni mi sembra di sentirli, (disturbi visivi quali difficoltà di messa a fuoco, macchie innanzi agli occhi) palpitazioni se mi corico sul fianco sinistro, stitichezza, ) poichè l'ecg da sforzo che ho fatto risale al 2088 vorrei chiedere se potrebbe essere buona cosa rifare l'ecg da sforzo per vedere se c'è ancora veramente risposta ipertensiva, in considerazione del fatto e mi permetto di ribadirlo che non sono stato mai iperteso anzi ho sempre avuto la pressione tendente al basso e non ho e non ho avuto famigliari ipertesi o colpiti da infarto e da ictus, tant'è che dal 2008 ho iniziato ad effettuare visite e controlli anche cardiologici unicamente per il fatto che mi sentivo sempre stanco e affaticato, ma null'altro. Preciso inoltre che nel 2008 feci anche ecocardiografia il cui referto recita questo.: ventricolo sx dimens. normali, interne e spess. parietali, funzione sistolica globale e segmentaria conservate, funz, diastolica normale, atrio sx e cavità normali, radice aortica non dilatata normali morfol. apparati valvolari, trascurab. insuff. mitralica, e tricuspidalica, press. polmonari normali, assente versam. pericardico. eventualmente potrei anche ripetere l'ecocardio ? Ciedo scusa se approfitto della Sua gentilezza ma Quanto detto unicamente per non assumere farmaci inutilmente . Grato si mi vorrà rispondere ancora e La saluto cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per prima cosa non so che farmaco sia questo ARITMIL perché non esiste nella farmacopea italiana.
Per seconda cosa è lei che mi ha detto chE sotto sforzo la sua pressione arteriosa è salita fino a valori di 210/100 mmHg partendo da 90 di diastolica.
Se questi sono valori che a lei piacciono io non ho niente da dire , dato che piacciono a lei. Se lei pero mi chiede un parere io lo esprimo.
Il mio parere è che lei debba assume farmaci anti ipertensivi.
Detto questo, siccome la salute è sua, essendo lei maggiorenne, può fare cosa meglio crede
Con questo la saluto
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#6] dopo  


dal 2014
Egr. Dott. Cecchini rispondo alla Sua cortese scusandomi per l'errore fatto ovvero:
Il farmaco che mi è stato prescritto dalla visita aritmologica è l'Almaritm 100 al contempo vorrei ancora significarLe alcune mie considerazioni,perchè sono più confuso che mai:
1) Poichè la mia aritmia extrasistol.ventricol. monomorfa non desta preoccupazione in quanto monomorfa ed in cuore sano (come mi è stato riscontrato dalla ecocardio e di cui le invio l'esito anche se non recentissimo) e non necessita a quanto ho capito di trattamento non capisco perchè mi è stato prescritto l'Almaritm 100 che tra l'altro mi da alcune effetti collaterali, quali offuscamento della vista difficoltà messa a fuoco, stitichezza dolori addominali un po di cefalea quando non lìho mai avuta?
2) A fronte deli effetti collaterali che Le ho riportato sopra ho sospeso l'assunzione dell'Almaritm ed ho verifica più volte i valori della pressione che costantemente sono 130/70 con pulsaz. 69.70, quindi mi chiedo nuovamente perchè dovrei assumere farmaci che mi creano anche dei problemi?
3) E' vero che facendo l'ECG da sforzo mi era salita la pressione a 210/100 ma questo non può essere normale in quanto in atto uno sforzo fisico al quale tra l'altro purtroppo non mi sottopongo spesso in quanto non faccio particlore attività fisica se non sporadicamente un du nolte la settimana? Forse non sarebbe cosa buona provare a fare nuovamente l'ECG da sforzo anche in considerazione del fatto che quello imputato risale al lontano sttembre 2008??
4) Altra considerazione che ribadisco è che io non sono mai stato iperteso e non lo sono in via normale altresì non ho famigliari ipertesi o soggetti ad infarto e ad ictus.....quindi questa è una conferma positiva??
5) Ulteriore considerazione è che ad oggi non sono più stanco e con fiacca nelle gambe come ero questa estate pur non avendo fatto nulla è senz'altro positivo ma al contempo mi lascia perplesso perchè non capisco che un pò di caldo potessere invalidarmi così tanto, e poi perchè non si è travata ancora la causa di tale problema
avendo anche gli esami del sangue a posto
Come detto invio esito ecocardio:
ventricolo sx dimens. normali, interne e spess. parietali, funzione sistolica globale e segmentaria conservate, funz, diastolica normale, atrio sx e cavità normali, radice aortica non dilatata normali morfol. apparati valvolari, trascurab. insuff. mitralica, e tricuspidalica, press. polmonari normali, assente versam. pericardico.
Grato se vorra ancora rispondermi La ringrazio e La saluto distintamente,.-




[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L' Almarytm che le e' stato prescruitto non ha alcun effetto sulle extrasistoli ventricolari.
Per cio che concerne i suoi valori pressori occorre che lei esegua un HOLTER PRESSORIO (ABPM) per valutare oggettivamente il suo profilo pressorio diurno e notturno.
Cordialita'
cecchini