Utente 412XXX
Buongiorno, ho bisogno di un consulto urgente. Domani parto dalla rep.Dominicana per tornare a casa e devo affrontare 10 ore di viaggio aereo con valige, problemi di fuso orario, temperature etc. e sono preoccupata.
Sono qui da 10 gennaio e fin da subito ho iniziato a fare lunghe passeggiate al mare, sulla battigia, negli ultimi giorni anche durante le ore calde. Il clima era eccezionale, caldo ma molto ventilato, con vento fresco, per cui non si sentiva molto la calura. Io comunque ho sempre tenuto il cappello, tranne quando facevo il bagno e ho sempre messo la protezione solare. Ho qualche problema di vene e capillari nelle gambe per cui in genere faccio attenzione a non esporle troppo ma in questi giorni forse mi sono un po lasciata andare.
Comunque circa una settimana fa ho cominciato a sentire un dolore al collo delle caviglie, tutte e due, subito sopra il tallone. Ho pensato che forse il problema erano le scarpe di gomma che, contrariamente a sempre tenevo tutto il giorno e non ho dato molto peso alla cosa. Faccio presente che sono abituata a camminare molto e a fare lunghe passeggiate con camminata veloce ma sempre con i plantari.
Poi martedi scorso ho sentito un forte bruciore al polpaccio della gamba destra e mi sono accorta che, nonostante fossi all ombra, le gambe erano esposte. al sole. Da quel momento non sono stata piu bene. Non riuscivo a camminare dal dolore ai piedi, mi é venuto un piccolo ematoma alo stinco destro e i piedi, a destra e sinistra dei talloni sono leggermente gonfiati.... poi...un po di nausea e vertigini ,un leggero mal di testa per 1 giorno e molta spossatezza.
ho pensato a un colpo di sole e non mi sono piu esposta. Ho preso un antinfiammatorio per bocca e ho steso sui piedi una crema con cortisone.
Oggi é domenica e il problema non é risolto. Continuo a camminare male, ho dolore anche da ferma al collo delle caviglie, i piedi sono sempre leggermente gonfi nei punti che ho appena descritto e sento le gambe in tensione fino al ginocchio, a volte sento martellare sotto i piedi e a volte sento leggeri bruciori o per meglio dire, pizzicori alle gambe, dal ginocchio in giu.. Poi avverto un irrigidimento al collo come se fosse sopravvenuto un problema di cervicale di cui soffro da tempo.
Non capisco cosa sia successo ma soprattutto sono preoccupata per domani, per tutte quelle ore di aereo.
Cosa posso fare?. Ringrazio anticipatamente per il consulto.
A presto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Internullo
36% attività
4% attualità
16% socialità
ENNA (EN)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Dolore al piede può avere diverse cause! Consulterei un ortopedico o un fisiatra per porre con la clinica una corretta dignosi e una condotta terapeutica idonea.
[#2] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2007
grazie
[#3] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera, torno sull'argomento perchè comincio ad essere preoccupata.
Avevo soprasseduto momentaneamente a seguire il consiglio di andare dall'ortopedico perchè pensavo di aver spontaneamente risolto il problema (non avevo più dolori e i piedi non erano più gonfi) ma poi sono sorti altri disturbi.
Durante una camminata veloce ho avvertito un forte senso di instabilità e un po' di nausea. A riposo ho di nuovo avvertito dolorosità e pulsazioni alle gambe e alle caviglie che mi sono durati fino alla mattina successiva.
Poi più niente ma ho comunque interpellato il medico curante che ha sospettato un problema di vene varicose e mi ha consigliato per il momento di fare una ECodoppler.
L'esame è fissato per il 14.3 ma nel frattempo i fenomeni si ripetono a intermittenza e più spesso quando tento di fare lunghe passeggiate:
-tensione alle gambe, come quando si fa ginnastica dopo molto tempo di inattività,
- vertigini e leggera nausea,
- senso di instabilità e debolezza come se le gambe non dovessero più funzionare da un momento all'altro.
- leggero mal di vita,
- pulsazioni e leggera dolorosità a gambe e caviglie.
Ieri in piscina, sentivo le strane sensazione mentre nuotavo e a un certo punto ho avvertito un leggero dolore nella parte destra del torace, subito sotto il collo, alla spalla e al braccio sempre destro.
Stamattina niente dolori ma, appena scesa dal letto vertigini, mal di vita e instabilità sulle gambe.
Il tutto passato dopo poco.
Cercando su internet ho trovato che potrebbe anche trattarsi di attacchi di panico.
La cosa mi ha fatto riflettere anche perchè ho passato un anno di continuo stress per problemi familiari ma ora la situazione è tranquilla.
C'è da dire però che negli ultimi tempi mi è subentrata una forte paura di ricadere nel tunnel della malattia (operata di carcinoma al seno 6 anni fa) e ad ogni piccolo malessere vado subito a vedere se possa trattarsi di....
Insomma ora l'ansia mi è venuta sul serio, penso a metastasi, mieloma, sclerosi .....
Un'ultima cosa, se può essere utile: un mese fa mi hanno diagnosticato una forte malocclusione che mi fa digrignare i denti con conseguente indebolimento e sfaldamento degli stessi.Anche questo ho sentito dire che potrebbe influire.
Scusate lo sfogo, ma sono molto in confusione.
Grazie

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Internullo
36% attività
4% attualità
16% socialità
ENNA (EN)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Faccia una delle due visite che le ho suggerito
[#5] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2007
OK. Grazie di nuovo.
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Internullo
36% attività
4% attualità
16% socialità
ENNA (EN)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Stia tranquilla!
[#7] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dr. Internullo.