Utente 191XXX
salve.
da qualche tempo ho notato che sto avendo dei sintomi di insufficienza venosa:teleangectasie ai piedi,sul contorno occhi,nelle orecchie e qualcosa anche sulle cosce. inoltre avverto dei piccoli dolori e bruciori ai piedi e a volte sento il sangue che pulsa nella parte bassa delle gambe(non so come spiegarlo in termini medici...).
ho deciso quindi di andare dall'angiologo ma sono rimasta un pò perplessa dall'esito della visita. il medico mi ha fatto un veloce ecocolordoppler in tre punti delle safene e ha detto che in effetti c'è un po di insufficienza ma di non preoccuparmi e di non fare nessuna terapia se non fino a quando non compariranno sintomi tipo crampi e pesantezza.
il fatto e che non vorrei arrivare ad avere tali sintomi prima di poter fare una terapia.
cioè non sarebbe il caso di fare una terapia conservativa e preventiva appunto per scongiurare l'aggravarsi della situazione??
ritenete condivisibili le tesi del vostro collega?
giro la domanda a tutti i professionisti presenti.grazie.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
è sempre difficile, oltre che inopportuno, valutare a distanza l'operato di un Collega che per altro ha potuto visionare dal vivo i problemi che ci propone.
Effettivamente la descrizione del consulto e la "velocità" dell'esplorazione dopplersonografica lascerebbero qualche perplessità.
Potrà approfondire l'argomento nella nostra sezione MinForma:
http://www.medicitalia.it/minforma/Chirurgia-vascolare-e-angiologia
[#2] dopo  
191568

dal 2011
si può comunque affermare che,in generale,la strada che si segue è quella di intraprendere una terapia conservativa già ai primi campanelli d'allarme?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Il controllo delle affezioni flebologiche comprende una gamma di metodiche che vanno scelte e applicate a seconda delle manifestazioni cliniche.