Utente 191XXX
Salve a tutti, ho un problema e ora ve lo espongo. Ho 20 anni e faccio da sempre attività fisica, gioco a calcio e sono sempre in movimento.Da Novembre però qualcosa è cambiato, dopo gli allenamenti ho iniziato ad avere un respiro un pò affannoso e una tosse automatica ad ogni inspirazione a fondo, con una salivazione molto "compatta". In più ogni mattina mi svegliavo con gli occhi rossi e con prurito al naso. Ho fatto le prove allergiche e risulto positivo al nocciolo, all'assenzio e alle parietarie. Inoltre il medico m ha consigliato una spirometria per verificare la possibilità di essere asmatico, l'ho fatta ieri e la curva è perfetta, quindi non sono asmatico ma solo un rinocongiuntivita. Quindi mi ha detto sempre il medico di prendere dello spry nasale e il collirio quando serve per gli occhi ma mi ha consigliato di non pormi limiti e di tornare a giocare a calcio. Beh questo ho fatto proprio ieri sera ma come presumevo il problema c'è sempre, anche facendo solo una decina di minuti di corsa al momento sembra che non abbia niente, ma quando mi fermo riprende questa tosse , un sibilo a volte anche quando inspiro e questa saliva molto eccessiva. Potreste darmi qualche aiuto?Devo fare la prova sottosforzo, non sò piu cosa fare.Potrebbe essere anche un problema di cuore e nn c'entra niente con l'allergia? Ogni vostra risposta è ben gradita.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non penso che il cuore abbia niente a che fare. In questi casi è opportuna la spirometri con sensibilizzazione, proprio per valutare con più precisione se lei fisse asmatico come probabilmente è.
Cordialità.
Cecchini
www.cecchinicuore.org