Utente 158XXX
gentili signori

ho un problema abbastanza grave che non mi lascia vivere sereno anzi ultimamente provo un senso di paura di morire ogni giorno.

mi presento sono un ragazzo di 31 anni 1.80 x 83 kg non fumo,non faccio abuso di alcolici

da 1 anno a questa parte sto accusando fastidi molto forti a livello cardiologico

la storia è questa

per anni ho praticato sport in maniera abbastanza accentuata

partitella a calcio tra amici
pesistica
totalbody
corsa

inizialmente mi è capitato molto sporadicamente di avvertite strane sensazioni
in occasioni diverse tipo:

una volta a calcio ho provato una sorta di svenimento
idem praticando total body
oppure ad una corsa ad andatura veloce (10/12kmh) provai una forte costrizione al petto con un leggero dolore che mi obbligo a rallentare di botto per paura


una mattina di maggio scorso mi trovo a fare 2 piani a piedi
arrivato al secondo piano avverto una forte spossatezza battito fortemente accelerato mancanza di fiato,sensazione di svenimento.
mi preoccupai ma dopo pochi min sembrava fosse tutto passato e non ci diedi molto peso.
dopo 30 min invece,quando ero tranquillamente seduto avanti al pc. provai una sensazione di fitta seguita da un grande tuffo al cuore, tachicardia molto sostenuta,giramento di testa. preso dalla paura di un infarto mi feci accompagnare al pronto soccorso. la mi fecereo un elettrocardiogramma e mi diedero un bicchierino che conteneva un calmante.
tutto in regola, l elettrocardiogramma non rilevava nessuna anomalia, mi consigliarono di fare un ecg da sforzo ed un ecocardiogramma.
esami che feci in brevissimo tempo senza trovare alcun disfunzionamento.
feci pure l esame del sangue tutto in regola
da maggio fino a dicembre questi piccoli attacchi si sono presentati in maniera minima,alle volte intervallati da mesi di distanza.

invece ultimamente da 2 settiamane a questa parte
sto provando queste sensazioni ogni giorno
leggero dolore alla scapola, tachicardie sporadiche, costrizione al petto. una grandissima pesantezza allo stomaco con bruciori e eruttazioni,stanchezza generale.
ho fatto anche un rx stomaco duodeno ma non appare nessuna ernia iatale

da cosa puo dipendere???
è snesato riprovare ecg da sforzo ed ecografia a distanza di 9 mesi oppure è preferibile fare altri esami???

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Benché mi pare che lei sia già stato sufficientemente valutato dai cOlleghi, forse è opportuno che lei ripeta una ECG da sforzo, massimale, ed al cicloergometro, ed un Holter cardiaco delle 24 ore, er verificare la reale presenza di aritmie.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org