Utente 191XXX
Salve e grazie per l'attenzione. Ho 23 anni e cerca due mesi fa ho avuto il mio primo attacco di panico. Sono andato al pronto soccorso dove mi hanno effettuato le analisi di rito:ecg, sangue venoso ed arterioso e rx torace. Tutto nella norma tranne valori leggermente alti di cpk dovuti all'aver ricominciato a fare nuoto dopo diversi anni ed aver forzato troppo. Comunque in calo dopo poche ore e flebo di fisiologica. Una volta visti i risultati il medico di base mi ha sottoposto ad una risonanza magnetica cervello più colonna. Tutto bene anche li. Adesso che gli attacchi di panico stanno sparendo mi rendo conto di essere diventato un po' ipocondriaco, quindi vi chiedo se li accertamenti da me fatti possono ritenersi soddisfacienti e quindi se posso dormire tranquillo. Grazie ancora.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Bimbi
20% attività
0% attualità
0% socialità
GADESCO-PIEVE DELMONA (CR)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
mi sento di dirle che chi soffre di attacchi di panico tende a porre una forte concentrazione sui sintomi fisici, ad ogni modo se il problema è per lei debilitante e gli attacchi sono frequenti, le consiglierei di consultare un collega per avere una diagnosi certa.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta. Ho già cominciato la psicoterapia da un mese e mezzo. Non ho indugiato ad iniziare questo percorso per la paura che potesse sfociare in qualcosa di "peggio" e perché, onestamente, si sta veramente male durante un attacco di panico. Solo che ancora oggi sento dolori, tachicardia ecc. Volevo solo la conferma che siano somatizzazioni e che gli esami effettuati mi possano far stare tranquillo. Il medico di base è più che tranquillo, lo vorrei essere anche io.
Per completezza voglio aggiungere che ho tra i 60 e i 90 bpm a seconda cosa abbia appena fatto. La pressione è 125 su 80 e spesso anche inferiore. Purtroppo sono un fumatore.