Utente 191XXX
Buongiorno,
ho asportato un melanoma cutaneo un anno fa superiore ad un
millimetro. Fatte tutte le analisi del caso tutto è uscito negativo. Adesso sono sempre sotto controllo e ogni paio di mesi asporto dei nevi sospetti.
All'esame istologico questi nevi risultano praticamente tutti nevi melanocitici
composti potenzialmente modificabili e/o in fase di modificazione. Le volevo
chiedere cosa significa ciò? é normale che tutti questi nevi risultino
potenzialmente modificabili o in fase di modificazione? o c'è qualcosa che non
va?
Scusi il disturbo,
Distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentilissimo utente,
i nevi le vengono verosimilmente asportati per prudenza poichè non esiste un nevo "potenzialmente modificabile o in fase di modificazione" nel senso che lo sono tutti allo stesso modo. Le ricordo che il melanoma insorge su cute sana nell'80% dei casi quindi hanno molta più importanza gli elementi di nuova insorgenza.
Cordiali saluti