Utente 123XXX
Buon giorno, ho 35 anni e soffro di eiaculazione precoce da quando ho avuto le mie prime esperienze sessuali.
Nei rapporti sesssuali con la mia compagna fissa riesco a mantenere l'erezione e a non eiaculare per tutto il tempo dei preliminari(circa 10-15 minuti),ma appena inizio la pentrazione dopo un minuto neanche eiaculo e questo avviene anche quando non facciamo preliminari.
Ho letto molti trafiletti su vari siti dove parlavano di esercizio per rinforzare il muscolo pubococcigeo e della tecnica stop e start, possono essere efficaci queste soluzioni?
Inoltre se mi è consentito volevo porvi un'altra domanda ,durante il rapporto sessuale e la penetrazione per ritardare l'arrivo dell'iaculazine, il muscolo pubococcigeo deve essere continamente in tensione o viceversa bisogna cercare ti tenerlo il più rilassato possibile e quando senti che stai per "arrivare" devi fermarti e contrarlo?
Vi ringrazio!A presto!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
nonstante vi sia una letteratura, prevalentemente da autori nord-africani, su questo fai da te, nelle popolazioni occidentali simili esercizi auto prescritti non funzionano. E stiamo parlando di eiaculazione precioce su base psicogena. Cioè dell' 80% dei casi, in cui possono essere attivi farmaci ovvero terapie psicologiche, la cui sceta va valòutata caso per caso. Nell' altro 20% le cause sono organiche (infiammazioni, malformazioni del pene). Di qua nmon posso sapere nulla, per cui consuli un collega per diagnosi e terapia.