Utente 146XXX
Ho trovate del sangue in bocca, in modica quantità (per intenderci come quello che uno può perdere dalle gengive infiammate e dello stesso colore rosso vivo e pulito, anche se solo il primo giorno dopo un pò che sputavo è diventato marrone). Con dei colpetti di tosse provocati riuscivo a farne uscire ancora.
Al pronto soccorso mi hanno fatto una rx polmoni, controllo dall'otorino e dentistico. Poi tac con mezzo di contrasto ai polmoni. Tutto negativo.
Mi hanno proposto di fare una broncoscopia. Sono un ex fumatore, e ho smesso da 5 anni (ho quasi 42 anni).
Il terzo giorno il sanguinamento è cessato e oggi (quarto giorno) permane cessato.
Sono un pò sovrappeso e ho un pò abusato di vino ultimamente, ma al pronto soccorso mi dicono che non può aver a che fare con lo stomaco.
Cosa fare? Fare lo stesso la broncoscopia?
E poi la gastroscopia?
Oppure non fare niente più?
[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sicuramente, dobbiamo approfondire la natura di cio' che ha determinato l'emoftoe. Iniziamo con la broncoscopia e, poi, eventualmente con una esofagogastroduodenoscopia. Ma l'Otorino, con la visita, ha fatto una fibroscopia laringea?
[#2] dopo  
146600

dal 2011
Si cioé mi ha infilato un tubicino dal naso. Circa 2 anni fa ho avuto un ringonfiamento di un linfonodo sul collo e anche allora la feci presso un otorino privato e fu piú fastidiosa nel senso che mi sentii il tubicino passare attraverso la gola ed ebbi bisogno di tanto autocontrollo. Stavolta no. É stato tutto troppo facile e il tubicino non mi ha provocato il vomito. ma anche stavolta il medico mi ha detto di essere arrivato alle corde vocali. Che ne pensa?
[#3] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Quindi, l'emoftoe non è dipeso da un problema del distretto naso-laringeo, fidandomi dell'esame fatto. Allora iniziamo con la broncoscopia.
[#4] dopo  
146600

dal 2011
Ho fatto la broncoscopia ed è negativa.
Riepilogando ho fatto finora i seguenti esami risultati tutti negativi:
RX torace
Laringoscopia
Tac torace con mezzo di contasto
Broncoscopia. Lo pneumologo ha trovato una piccola fragilità dei vasi e mia ha prescritto una terapia di lungo termine a base di Daflon 500.

E' da quando è iniziata questa cosa che ho un alito terribile e la lingua abbastanza sporca e con qualche taglietto. Forse è colpa dello stress e della preoccupazione.
Il sanguinamento è stato contenuto ma è durato 2circa 3 giorni. Altri mi hanno raccontato di aver avuto la stessa cosa e di non aver fatto neppure un analisi.

Cosa fare adesso? La gastroscopia?
[#5] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Se il Pneumologo ha rilevato una fragilità dei vasi, la causa potrebbe essere proprio questa: il Collega cosa ne pensa a riguardo?
[#6] dopo  
146600

dal 2011
Pensa che potrebbe essere, ma non ne ha la certezza assoluta. Ha poi aggiunto che lui non farebbe la gastroscopia
[#7] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Cominciamo con la terapia prescritta, ma se si dovesse ripresentare l'emoftoe, allora dovremo pensare anche alla esofagogastroscopia. Onestamente, non sono convinto del parere del Pneumologo: è stato molto vago!
[#8] dopo  
146600

dal 2011
Mi consiglia di ricontattare lo pneumologo. Pensa che avrebbe potuto dirmi di più? Mi suggerisca la domanda da fargli. Grazie
[#9] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Lei ha detto che il Pneumologo, con la broncoscopia, ha evidenziato una fragilità dei vasi: quindi, non capisco il dubbio di provenienza del sangue nella saliva. Chieda allo Specialista il perchè di questo suo dubbio.
[#10] dopo  
146600

dal 2011
I miei dubbi vengono dalle seguenti 2 considerazioni:
1) la fragilità dei vasi non è stata scritta nel referto.
2) all'esplicità domanda rivoltagli se avevamo quindi scoperto la causa dell'emoftoe lui ha risposto: "forse".
Cosa ne pensa?
[#11] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Penso che il Collega non abbia potuto fare una diagnosi.Onestamente, non so cosa consigliarle: ripetere l'esame con un altro Specialista o sottoporsi ad una tac del torace con mezzo di contrasto? Ne parli con il suo Medico curante
[#12] dopo  
146600

dal 2011
Ho fatto
Visita dentistica
Visita otorinolaringoiatrica
Rx torace
Tac torace con mezzo di contrasto
Broncoscopia
Gastroscopia
Tutti gli esami sono negativi
Eppure tre giorni fa e poi di nuovo stasera ho sputato del sangue dalla bocca. Non tanto ma diciamo una decina o poco più di sputi di sangue misto a saliva, con preponderanza di saliva. E qualche goccia di sangue rosso vivo.
Che fare adesso? Sono stanco.
Una curiosità. Il sangue si posiziona sempre sul lato sinistro della lingua, lateralmente. Come se venisse dalle gengive.
Ma se il sangue viene dalla gola perchè si posiziona sempre in quel punto? Non è strano? L'ho detto a tutti quelli che mi hanno visto ma nessuno ha badato a questo dettaglio che a me sembra importante. Cosa ne pensa?
E cosa mi consiglia di fare? Può emergere da un giorno all'altro una fragilità capillare che possa spiegare i miei sintomi, come qualcuno mi dice?
[#13] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
O il sangue deriva dalle gengive o da una varice della base lingua. Visto l'esito negativo delle varie visite, proverei con una terapia farmacologica coagulante ed integratori che rinforzino la parete dei vasi. Consulti a riguardo il suo Medico curante