Utente 152XXX
Mi sono sottoposto ad una visita andrologica per problemi di deficit erettivo e di scarsissima eiaculazione (sono diabetico e sono in terapia antidepressiva). Il medico m'ha prescritto degli esami. Dovrò fare degli esami del sangue ormonali am qui non ho problemi.
La settimana prossima però dovrò consegnare il campione dello sperma per una spermiocoltura e sottopormi il giorno stesso ad un test di stamey.
Ora pensavo la sera precedente pensavo di assumere 10mg di Cialis per facilitarmi nella raccolta. Ciò potrebbe sfasare i risultati degli esami?
Inoltre dovrei sottopormi ad un ecodoppler penieno statico/dinamico ma nella mia provincia l'unica struttura pubblica in cui lo eseguono è l'ospedale di Vicenza e le prenotazioni sono bloccate. Sapete dirmi se a VR o PD fanno ques'esame?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Il Tadalafil (Cialis) non altera l'esito degli esami da lei indicati.

Sulla Struttura Sanitaria in grado di fare la valutazione ecografica da lei segnalata nella sua Regione le conviene sentire in diretta prima il suo medico di fiducia e poi, in altre sezioni, anche il nostro sito eventualmente le può dare delle indicazioni e degli indirizzi.
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2006
Ho fallito nel tentativo di raccolta dello sperma poiché al momento dell'avvertita eiaculazione ho urinato!!! Mi è già successo in passato com'è possibile?
[#3] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2006
Ho fallito nel tentativo di raccolta dello sperma poiché al momento dell'avvertita eiaculazione ho urinato!!! Mi è già successo in passato com'è possibile?
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sono problemi su base neurologica che si possono verificare in presenza di una dismetabolia, cioè una glicemia non regolare, come da lei riferito.

Ora comunque, senza ansie inutili, bisogna sentire in diretta il suo andrologo.