Utente 190XXX
Salve. Volevo informazioni circa l'intervento di fissazione dei testicoli . Mi interessava sapere se viene fatto un anestesia locale o generale e solitamente se viee fatto in regime
Di day hospital o ci vuole una degenza in ospedale. Inoltre i tempi di recupero sono generalmente lunghi???Lo chiedo perché ho paura di soffrire di testicoli retrattili... Chiedo inoltre se l'intervento viene effettuato anche nel caso in cui i testicoli risalgano probabilmente a causa della contrazione della pelle dello scroto (non riesco a capire se la risalita sia la causa o la conseguenza della contrazione dello scroto). So già che le risposte le dovrebbe dare il medico dopo una vista in prima
persona ma ho già fatto una visita urologica ma non mi e' stato accennato niente circa questa patologia e la sua terapia. Ora non riesco a capire come mai lo
Specialista non ha riscontrato nulla di anomalo (durante la visita la pelle dello scroto era rilassata e i testicoli in sede) ma io avverto questo fastidio. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
E' normale che a seguito di particolari stimoli i testicoli possano risalire nello sroto fino alla sua radice (riflesso cremasterico).Se viceversa uno dei due (o entrambi,più raramente)risalgono più in alto fino a impegnarsi nel canale inguinale o scomparire nell'addome siamo in presenza di una anomala comunicazione tra addome e sacco scotale che va corretta chirurgicamente,soprattutto se il funicolo è corto e quindi la gonade tende ad essere sempre alta (appena fuori il canale inguinale.L'intervento può essere eseguito in D.H. anche se nei casi di funicolo corto,con abbassamento dello stesso e plastica erniaria,è necessaria una degenza superiore alla singola giornata.
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Diciamo che a me salgono alla base rientrando poiché loi scroto risulta contratto. Non appena lo scroto si rilassa i testicoli tornano normalmente nella loro sede. Al tatto si sentono diciamo così sotto pelle ma sempre al di sotto della attaccatura del pene e non nel solco inguinale.
[#3] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Diciamo che a me salgono alla base rientrando poiché loi scroto risulta contratto. Non appena lo scroto si rilassa i testicoli tornano normalmente nella loro sede. Al tatto si sentono diciamo così sotto pelle ma sempre al di sotto della attaccatura del pene e non nel solco inguinale.
[#4] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Cosa intende nello specifico per scomparire nell'addome??? Vuol dire andare oltre il canale inguinale???Esiste un modo per alleviare il riflesso cremasterico???mi scuso ma sono pieno di dubbi e molto ipocondriaco...può essere anche una condizione psicologica l'avvertire questo fastidio???grazie
[#5] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Il riflesso cremasterico è un fenomeno fisiologico che però richiede una stimolazione tattile o uno stato di eccitazione sessuale.La persistenza di testicoli risaliti alla radice dello scroto potrebbe dipendere da uno stato di tensione psichica che peraltro è del tutto ingiustificata essendo tale condizione,come già detto,assolutamente normale e priva di complicanze.
[#6] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la pronta risposta... Volevo aggiungere che i testicoli rientrano ma al tatto li sento appena sottopelle...
[#7] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
E' quello che intendeva???
[#8] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
I testicoli risalgono alla radice dello scroto e rientrano e la pelle dello scroto e' appiattita.E' normale???. Se dovessero risalire nel canale inguinale li vedrei oltre l'altezza dell'attaccatura del pene???