Utente 183XXX
Buongiorno, ho 21 anni (fumatrice - 5) e l'altro giorno mi è stato riscontrato con un ecocardiogramma color doppler un prolasso mitralico e lieve insufficienza. Il giorno successivo l'ecg da sforzo è risultato nella norma; non sono risultate aritmie (al contrario di quanto si credeva avendo il prolasso), ma mi è stato semplicemente detto che il mio ritmo basale è piuttosto alto e che ho un tempo di recupero piuttosto lungo (dal ritmo sotto sforzo a ritornare al ritmo basale)e di tenere controllato il mio ritmo cardiaco. ora vorrei porle alcune domende:
1) posso continuare a fare una vita normale, come se il mio cuore fosse sano?sport?
2)questo problema comporta rischio di infarti,ictus.....?
3)dovrò abituarmi a convivere per tutta la vita con cardiopalmo aritmie ed extrasistole? e quando mi vengono posso stare tranquilla?
4)c'è qualche legame tra il prolasso mitrale e lieve insufficienza con il problema del reflusso gastro esofageo che mi hanno trovato?

scusate per le tante domande, ma vorrei un pò di chiarezza!!!GRAZIE TANTE!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Può continuare affare una vita come sempre, ma lenfaccio presente che se lei davvero fosse preoccupata per il suo cuore avrebbe già smesso di fumare.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org