Utente 114XXX
Salve
Ho 22 anni e sono stato operato di varicocele di secondo grado clinico un paio di giorni fa con il metodo della sclerotizzazione anterograda della vena spermatica sx
Ho delle domande spero possiate rispondermi in modo generale al problema
E' normale che ad oggi a momenti sento ancora fastidi nella zona testicolare sinistra / gamba sinistra? sono come gli stessi fastidi circa che avevo prima di operarmi..senzazione di pensantezza all'incirca..non ho fatto sforzi assolutamente anzi sto seduto spesso
ci stanno questi piccoli fastidi dopo l'operazione oppure significa che probabilmente sarà da rioperare ?
Vi ringrazio spero possiate darmi una risposta considerando i casi in generale
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
faccio copia incolla dei suoi quesiti
E' normale che ad oggi a momenti sento ancora fastidi nella zona testicolare sinistra / gamba sinistra? SI


sono come gli stessi fastidi circa che avevo prima di operarmi..senzazione di pensantezza all'incirca..non ho fatto sforzi assolutamente anzi sto seduto spesso
ci stanno questi piccoli fastidi dopo l'operazione oppure significa che probabilmente sarà da rioperare ? CI STANNO: SONO NOREMALI
[#2] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
La sclerotizzazione della v.spermatica al pari della sua legatura alta è soggetta al rischio di un insuccesso quando il plesso venoso peritesticolare viene rifornito da altri vasi refluenti a valle del tratto embolizzato o interrotto chirurgicamente.Nel suo caso l'angioradiologo che l'ha trattata avrà sicuramente escluso questa condizione.Se il suo disturbo persiste esegua un controllo doppler e si rivolga al medico che l'ha operata.
[#3] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Vi ringrazio delle risposte
Naturalmente ho la visita tra un mese per eseguire l'eco doppler per vedere com'è la situazione dopo l'operazione
Mi auguro comunque che sia andato tutto bene
Grazie ancora dell'attenzione
Saluti
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
facciasapere se vuole.
[#5] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Salve gentili dottori,
Volevo riutilizzare questo consulto perché non so se ciò che sto pensando abbia a che fare con varicocele post-intervento.

Allora la famosa visita di controllo post-intervento, fatta un anno fa circa non evidenziò problemi con l' eco doppler, quindi l'intervento sembrava riuscito, ad ora infatti vene ingrossate come prima dell'intervento non ne ho, ne finora particolari fastidi pesanti che avevo pre-intervento.
Ma ci sono stati altri problemi però, durante l' ultimo anno , piccoli inizialmente ma recentemente si fanno più evidenti e sospetti .
In poche parole ho dolore alle estremità dei testicoli, nella parte superiore, credo sia nell'epididimo / le vene li sopra..fisicamente sembra che ci sia un piccolissimo groviglio di vene o una vena sensibile gonfia, sopra i testicoli, su cui se faccio pressione che sia al testicolo destro o sinistro, la zona è sensibile da provocarmi fastidi che sembra si irradiano fino al basso addome relativamente a destra o sinistra a seconda di che testicolo ho toccato..li sto scambiando spesso per dolori intestinali ma adesso sto sospettando che partano dai testicoli..
Oppure può essere il contrario, sto avendo dei problemi all'intestino , in fase di diagnosi da specialista che per ora alla prima palpazione nell'addome sembrava tutto apposto, mi sembra di aver letto che patologie all'intestino che provocano alterazioni possono estendersi e influenzare pure le zone genitali e provocare questi fastidi.
Il mio dubbio è se i fastidi testicolari sono cause intestinali, o viceversa l'intestino e relativi dolori, stanno causando fastidi ai testicoli.
Ora l'episodio che mi ha fatto sospettare tutto, si è verificato ieri sera, inizialmente sentivo il solito dolore addominale nella parte inferiore destra, poi avendo questo sospetto, ho provato a toccare il testicolo destro, e al dolore addominale si è aggiunto anche quello testicolare , cioè sentivo il dolore contemporaneamente in entrambe le zone sulla destra, tutto insieme. Ho dovuto prendere dopo due ore un antiinfiammatorio in bustina per dormire, altrimenti non so per quanto continuava quel fastidio..
Per fare chiarezza , questi fastidi testicolari , credo di aver notato che partono se viene a farsi pressione sull'estremità come ho detto, quindi se involontariamente per far un esempio faccio pressione al testicolo si innesca il dolore pian piano fino a diventare evidente a seconda dei casi ..altrimenti se non tocco niente non succede niente

La mia domanda è, cosa ne pensate voi? Potrebbe essere che si stia riformando il varicocele , che capita ritorni dopo un primo intervento? Oppure altra patologia in ambito testicolare?
Problemi ai testicoli che provocano dolori anche all'addome confondibili con dolori intestinali , sono possibili?

Ora non so che fare..a breve devo portare dallo specialista che sta analizzando il problema intestinale, i risultati di tutti i vari test fatti finora. Non so come ma ho il presentimento che negli ultimi anni mi sono provocato tutti i problemi intestinali, stress, ansia, paure, per questo forse possibile problema ai testicoli , che silenziosamente stava sconvolgendo tutto ..quindi i fastidi che io ho sempre attribuito all'intestino sono forse provocati da piccole pressioni ai testicoli che involontariamente esercito, muovendomi, sedendomi etc..

Scusate per la lunghezza del messaggio ed eventuali ripetizioni di parole, spero abbiate capito un pò il problema
Saluti
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
senza un ecodoppler di contrololo in mano è difficile sapere con esattezza le cose, ma leggendo la sua lettera non noto sintomi speciufici di recidiva di varicocele, menmtre si nota molta ansia. Le suggersisco di stare tranquillo,che gran guai non paiono esserci ed aspettiamo tranquilli esito ecodoppler.