Utente 460XXX
Buon giorno, da tempo seguo le risposte dell staff di medicina.it, ma non trovo un caso simile al mio, ho 43 anni e da circa un anno avverto un senso di calore al fianco Dx, che si irradia su tutta la spalla, su braccio Destro e persino all'inquine.
Ho eseguito una ecografia addome e l'unica cosa che è emerso è di avere il fegato striatoso.
Esami ematici nella norma; coprocoltura positiva alla ricerca microscopica dei miceti, in cura da qualche giorno con sporanox e fiale di bioenterum.
Aggiungo di avere notato che stando a letto il fastidio si attenua e avvolte scompare del tutto.
Sarei estremamente grato a chi possa darmi una risposta.
Cordiali saluti a tutto lo staff, siete veramente di grande utilità sociale.
Salvatore
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
io le consiglio di eseguire
-RMN tratto lombosacrale
Ecografia delle logge renali
urinocultura
valutazione ortopedida
valutazione chirurgica
poi ci risentiamo
[#2] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dott. Marino, eseguirò quanto da Lei consigliato e poi le riferisco.
Salvatore
[#3] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2007
Cari dottori,
eseguita scint. renale seguenziale con angiofotoscint.
Con seguente referto:
" La scintigrafia sequenziale, eseguita con dtpa - Tc99m, mostra i reni in sede, di morfo-volumetrica normale, con omogenea distribuzione corticale del tracciante e regolare escrezione.
Curva renografica in dx con segmento escretorio irregolare da verosimile reflusso vescico uretrale.
GFR bilateralmente normale ( dx = 51 ml/min. / sn = 5o ml/min.)
Perfusione renale contemporanea e simmetrica.

Ripetuta ecografia
" Fegato aumentato di volume, ad ecostruttura disomogenea,Brillante,
ad aspetto nettamente streatosico senza lesioni sostitutive focali.
Colecisti in sede, con regolare contenuto biliare, alitiasica. Non dilatazione delle vie biliari intra ed extra-epatiche.
Asse spleno-portale ed epato coledoco nei limiti della norma.
Nelle parti molle della parete addominale a livello del fianco Dx, in corrispondenza del reperto clinico, si apprezzano in sede sottofasciale due piccole formazioni rotondeggianti debolmente ipoecogene, una di 19 mm l'altra di 9 mm, ambedue di tipo lipomatoso.

Attendo prenotazione per RMN del tratto lombosacrale.

Vorrei soffermarmi sui lipomi, perche è proprio da quella zona che avverto l'origine della sensazione di calore, con lieve dolore esercitando pressione con le dita, e chiedo se ciò possa avere qualche pretinenza.
Grazie per la risposta.
Salvatore


[#4] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2007
Eseguita oggi Visita chirurgia, il chirurgo, esaminata l'ecografia e la scindigrafia renale, non ha rilevato nulla.
Precauzionalmente mi ha consigliato un RX torace.
In merito ai sintomi da me avvertiti, " sensazione di calore che si irradia dal fianco alla spalla con contestuale sensìbilità al contatto con corpi freddi propio nella zona descritta e al braccio" non mi ha saputo dare nessuna spiegazione.
Per piacere, qualcuno riesce a darmi una qualche spiegazione, Io continuo ad avvertire questo fastidio, e non nascondo che la cosa inizia a preccuparmi sempre più.

GRAZIE