Utente 192XXX
Salve a tutti. Scrivo qui per avere delle delucidazioni in relazione al mio problema che mi lascia parecchio perplessa anche se mi è stato detto di non allarmarmi. Sono una donna di 54 anni, con un inizio di menopausa ed ipertesa da 15 anni, dalla nascita del mio secondo ed ultimo figlio. Ho sempre assunto il lopressor retard da allora; ma circa un mese fa ho avuto un forte sbalzo di pressione, in cui la minima ha sfiorato i 200. Da allora ho iniziato vari accertamenti, dalle analisi cliniche sono risultati problemi alla tiroide e 2 noduli di 8 mm l'uno, ho fatto la visita specialistica ed assumo Eutirox da 50 microgrammi al mattino presto, in attesa di fare una scintigrafia. Per quanto riguarda la pressione invece ho fatto l'elettrocardiogramma ed è risultata una lieve dilatazione al ventricolo sinistro, dopodichè ho fatto anche l'ecocuore ed è risultata questa diagnosi: " AORTA TRICUSPIDE CON RADICE DI NORMALI DIMENSIONI. VOLUMETRIA VENTRICOLARE SINISTRA E SPESSORI PARIETALI NELLA NORMA. BUONA LA CONTRATTILITA' GLOBALE E SEGMENTARIA DEL VENTRICOLO SINISTRO. SEZIONI DX NEI LIMITI. ATRIO SX NELLA NORMA. INSUFFICIENZA MITRALICA DI GRADO LIEVE, INSUFFICIENZA AORTICA DI GRADO MODERATO." Mi è stata cambiata la terapia per tenere la pressione sotto controllo e prendo il Tenoretic 100 mg + 25 mg; e lo Zanedip 10 mg. La pressione sembra mantenersi più bassa, sui 130 x 80 0 90 circa. Poi poichè sono anche ansiosa mi sono state prescritte 10 gocce di Frontal al mattino e 10 la sera, ora diminuite a 7. Fatto sta che sono in agitazione, sento i battiti accellerati e la testa pesante. Dimenticavo avevo anche il colesterolo a 306, ma nelle ultime analisi è già diminuito a 260, il medico dice sia stata la tiroide a causarlo. Ho fatto anche il Pacemaker per la pressione per 24 ore, ma sono ancora in attesa del risultato. Mi scuso in anticipo per il disturbo, ma sono davvero molto preoccupata. Ho gravi danni al cuore? Vi ringrazio, aspetterò vostre risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
No, cara Signora, il Suo cuore non ha assolutamente "gravi danni".
Continui la terapia antiipertensiva monitorando i valori pressori, controlli periodicamente l'assetto lipidico (colesterolo e trigliceridi) ed in caso di conferma di valori elevati assuma i farmaci che in questo caso Le verranno prescritti.
Restando sotto controllo eviterà che i Suoi fattori di rischio provochino i temuti "danni".
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non ha danni al cuore come dice lei, il rilievo di una lieve insufficienza mitralica ed aortica è molto franante con i moderni apparecchi. Invece i valori pressori vanno ben controllati con la terapia in modo che non superino i 130/80 mmHg. Non credo che lei abbia avuto 200 di pressione minima, verosimilmente si è confusa con la sistolica, cioè la massima.
Ha fatto bene il suo medico a consigliarle l Holter pressorio per verificare l efficacia della terapia in atto.
Deve anche ridurre il suo peso corpore, pero, ed i suoi valori di colesterolemia non sono ancora accettabili e, data l ipertensione dovrebbero essere corretti oltre che con la dieta, anche con i farmaci. Ne parli con il suo Curante
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org