Utente 192XXX
Salve.

Sono un ragazzo di 16 anni.

Mi è capitato più volte, sempre dopo aver avuto rapporti o dopo un'erezione prolungata, che il testicolo destro si rigonfiasse "alla base" provocando forte dolore, in particolare nel movimento. Situazione che dura per un paio d'ore fino ad esaurirsi.

Mi è capitato raramente (3 o 4 volte negli ultimi sei mesi), ma è davvero fastidioso e doloroso, sempre allo stesso testicolo.

Ho letto del varicocele, ma mi è sembrato di capire che questo comporti il "rimpicciolimento" di un testicolo (cosa che non accade).

Cosa potrebbe essere, come dovrei comportarmi?

Grazie in anticipo per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo,a naso,penserei ad una sintomatologia legata alla risalita del testicolo nel canale inguinale,da dove discende,e/o al una raccolta di liquido nello scroto (idrocele) e/o nella sierosa che avvolge l'epididimo (spermatocele),favoriti dal sovrappeso.Approfitti per consultare il medico di famiglia.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Le consiglio,se si dovesse ripresentare il dolore,di andare al Pronto Soccorso di un Ospedale vicino per farsi visitare.Potrebbe trattarsi, difatti,di una parziale torsione del testicolo che poi spontaneamente si risolve.A seguito dell'eccitazione difatti il testicolo risale e a seguito della risalita,favorito da particolari condizioni anatomiche,la gonade potrebbe mettersi in posizione rotata provocando il dolore.Peraltro,risolto il quadro,il testicolo ritorna perfettamente normale,rendendo impossibile una diaqgnosi di certezza.Se così fosse,dovrebbe sottoporsi ad un piccolo intervento di fissazione del testicolo.Si affidi ad un andrologo di sua fiducia.