Utente 190XXX
Salve.Sono un ragazzo di 30 anni e ultimamente sto ricorrendo molto spesso ai vostri consulti peraltro ottenendo sempre risposte veloci e puntuali. Vorrei pero' riassumere la mia situazione per darvi un quadro generale della sintomatologia.Nell'ultimo anno ho l'impressione confermata dai miei familiari di essere diventato ipocondriaco... Ogni piccolo segno o malessere mi preoccupa moltissimo. Da circa un mese mi sembra che i miei testicoli siano diventati piu mobili. Prima mi sembrava che solo in alcune situazioni questi salissero in quanto li scroto si contraeva. Ora mi sembra che questo si verifichi piu spesso. Nello specifico quando faccio attivita fisica, sessuale o durante la defecazione o quando ne ho lo stimolo, lo scroto si contrae e si indurisce portando i testicoli (entrambi) a rientrare dove c'e la base del pene. Non riesco a capire se intraprendono il canale inguinale: in pratica rientrano alla radice dello scroto. Il restringimento dello scroto non riesco a capire se e' la causa o la conseguenza della risalita dei testicoli. Lo scroto si appiattisce e i testicoli non sono visibili ma sottopelle. Quando questonsi rilassa i testicoli tornano normalmente in sede. Due settimane fa mi sono recato da uno specialista il quale dopo la palpazione mi ha detto che non riscontra nulla di anomalo, dicendomi che questo movimento e' dato dalla contrazione del muscolo cremastere e che il fatto che salgano può essere dato da una conformazione dello scroto che e' fisiologica e che mi sto focalizzando troppo sul problema. Ora le
le mie domande sono:- e' possibile diagnosticare testicoli mobili con la sola palpazione?- questo intensificassi dei sintomi descritti possono essere dati da fattori psicologici???- nei testicoli in ascensore quando questi risalgono, la pelle dello scroto e' contratto o rimane flaccido come una sacca vuota???-l'intervento per risolvere il fenomeno dei testicoli retrattili si svolge in day hospital o ci vuole una degenza piu ?-si svolge generalmente in anestesia locale o generale???- quali sono i tempi di recupero???chiedo scusa per la lunghezza del post ma volevo dare un quadro completo della mia situazione che sta dando molta ansia...rimango in attesa dei vostri autorevoli pareri.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

il quadro clinico che lei descrive così accuratamente è abbastanza frequente ( testicoli retrattili, testicoli in ascensore, retrattilità spontanea....) e non richiede procedure chirurgiche di sorta.
Credo che sia il caso di parlarne con uno psicologo anche per cercare di ridurre lo stato di ipocondria che anche lei denuncia
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille. Quindi se dovessi riuscire a limitare questa mia ansia i fastidio che lamento potrebbe affievolirsi??
[#3] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Certamente,perchè è l'ansia stessa il suo fastidio,la quale ansia trova il suo bersaglio nei testicoli che,poverini,hanno il solo torto di voler prendere l'ascensore ogni tanto|