Utente 108XXX
Salve, la settimana scorsa ho fatto una visita ginecologica presso la Asl della mia zona. Volevo discutere del mio problema di micropolicistosi ovarica e dell'acne conseguente. Non volendo assumere la pillola (perchè mi provoca dolorosi problemi di circolazione alle gambe) mi ha consigliato di provare Inofert. Essendo molto di fretta, mi ha solo detto che si tratta di un integratore che aiuta a regolarizzare il ciclo e che avrei dovuto assumerlo "per molto tempo"! Per saperne qualcosa di più ho fatto delle ricerche su internet e sono rimasta sorpresa del fatto che questo integratore venisse collegato solo alla ricerca di una gravidanza, per quanto riguarda la cura dell'acne, niente!
Avendo questo fastidioso problema da alcuni anni (in cui ho cercato di combatterlo con ogni mezzo) mi preme sapere se veramente queste bustine possano aiutarmi... e magari anche conoscere un periodo, non dico preciso, ma quanto meno approssimativo di assunzione: entro quanto tempo all'incirca, dovrei vedere dei primi risultati?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
esistono in effetti studi interessanti sull'inositolo , che tra gli effetti riportano anche una riduzione dell'iperandrogenismo, e specialmente nella policistostosi ovarica.
Ovviamente il prodotto va assunto per molti mesi prima di poter valutare i benefici eventuali , anche a livello dell'acne.
cordialità
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta tempestiva dottor. Griselli.
Ormai ho imparato ad avere pazienza ed avevo capito che il "molto tempo" si traduceva in almeno 4/6 mesi ma la mia preoccupazione è che nel frattempo la mia pelle si stà rovinando parecchio fra macchie e cicatrici, e non vorrei perdere del tempo utile (a risolvere ed evitare ulteriori danni)...
Ad esempio, potrei associare qualcos'altro all'utilizzo di questo integratore, per ottenere più benefici possibili?
Sono già stata anche da più dermatologi e dall'endocrinologo e pare che oltre alla policistosi, il resto sia tutto a posto.
Gradirei avere qualche ulteriore dritta da sottoporre, eventualmente, allo specialista.
Grazie infinite!
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Per l'acne , a seconda dei vari quadri clinici e relativi score di gravità, esiste un mondo di farmaci e parafarmaci (dai retinoidi agli antibiotici , dal benzoilperossido ai cheratolitici, etc).
Sarebbe utile sottoporsi alla visita dermatologica per la opportuna integrazione, anche perchè è un pò ottimistico pensare che la terapia possa essere completa allo stato attuale
Cordialità