Utente 192XXX
Salve allo staff MedicItalia...mia madre qualche giorno fa ha effettuato una radiografia alle anche sinistra e destra compreso bacino e il risultato è:
SCLEROSI DEL TETTO ACETABOLARE BILATERALMENTE CON ALTERAZIONI OSTEOCONDROSICHE E CAVITA' GEODICHE NEL CONTESTO DELLA TESTA FEMORALE A SINISTRA....potrei sapere cosa significa più in particolare? Da cosa può essere causato tutto ciò? Eventuali rimedi...distinti saluti a tutto lo staff....
[#1] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella
48% attività +48
12% attualità +12
20% socialità +20
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile utente,

Quanti anni ha la mamma? Quanto pesa? Perché ha eseguito la radiografia? Dolore? In che punto? Da quanto tempo?

Grazie, distinti saluti

[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Mia mamma ha quasi 50 anni....pesa 54 kg....ha eseguito la radiografia per un dolore che da parecchi mesi la costringe a camminare in modo non ottimale....le fa male, in pratica, proprio in direzione dell'anca sulla parte esterna...poi se può risultarle utile ha tre protrusioni a una vertebra e lombosciatalgia....prende medicine per alleviare questi dolori tipo voltaren e ledoren e anche cortisone...
[#3] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella
48% attività +48
12% attualità +12
20% socialità +20
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile utente,

il quadro descritto dalla radiografia è indicativo di una coxartrosi avanzata bilaterale.
E' utile una valutazione clinica (cioè una visita diretta) con un ortopedico, possibilmente che si occupi di chirurgia dell'anca, in maniera da valutare se è il caso di pensare ad un intervento chirurgico, magari anche da eseguirsi in contemporanea su entrambe le articolazioni.

L'artrosi è una patologia che non ha una cura, ma al giorno d'oggi è possibile risolvere i problemi relativi al dolore e alla limitazione funzionale con un intervento consistente nell'impianto di una protesi dell'anca. Le giro tre articoli che fanno al caso Suo, e che Le daranno importanti informazioni sulle procedure che potrebbero essere intraprese. Non esiti a contattarmi per eventuali dubbi o chiarimenti.

http://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/587-artrosi-anca-coxartrosi-protesi.html

http://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/1-protesi-anca-paziente-giovane.html

http://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/730-protesi-anca-bilaterale-contemporanea.html

Distinti saluti
[#4] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore...farò visitare al più presto mia madre da un ortopedico...grazie per la vostra disponibilità....a risentirla...
[#5] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Salve...eccomi di nuovo qui...mia madre ha deciso di impiantarsi la protesi d'anca (ovviamente sotto consiglio medico)ora però ho un dubbio...tra due giorni andrà a prelevarsi una sacca di sangue per l'emotrasfusione solo che dato che lei è donatrice ha già donato una sacca di sangue due mesi fa circa...il medico ha detto che non ci sono problemi...ma io ho dei dubbi e per questo mi rivolgo a voi...ci sono rischi nel prelevare di nuovo tutto quel sangue a distanza di due mesi?...attendo risposte distinti saluti...
[#6] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella
48% attività +48
12% attualità +12
20% socialità +20
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Dovrebbe postare la Sua richiesta in area anestesiologica.

Distinti saluti