Utente 192XXX
Salve gentilissimi Dottori, volevo chiederVi: mio padre a seguito di una fibrillazione atriale dovuta a miocardite di stato grave sta assumendo lanoxidil 0'125 per regolare il battito cardiaco e Clexane 4000 punture ( 1 al giorno) per la coagulazione del sangue. Volevo chiedervi, il trattamento con il clexane 4000, puo' essere continuativo usato cioè come dose di mantenimento per evitare i coaguli di sangue? e se si la dose va bene quella sopra indicata? ci sono controindicazioni per il trattamento prolungato? Grazie in anticipo, saluti-

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in realtà il trattamento con eparina è indicata nelle prime fasi e durante l'allattamento del paziente, ma poi, in genere, per il trattamento a lungo termine viene consigliato un anticoagulante come il warfarin (coumadin).
Chieda lumi comunque ai medici che hanno in trattamento suo padre, ogni terapia va personalizzata ed on line è impossibile darle specifiche indicazioni terapeutiche.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore della sua disponibilità, mio padre non è allettato ma svolge comunque attività motoria ristretta, poichè non esce da casa, dunque non fa tanto esercizio fisico. il clexane è stato iniziato mesi addietro circa 7, e dopo una visita medica di controllo , il Dottore che lo ha visitato ci rassicurava del fatto che le punture di clexane non potevano che fare bene; e che non avevano controindicazioni per la situazione di mio padre, anche per lungo termine di utilizzo. Grazie ancora e saluti.