Utente 129XXX
Salve,
ho 25 anni e nel mese di novembre ho eseguito dei test allergologici, da cui sono risultata essere allergica al nichel (++++).Contestualmente è venuto fuori che sono allergica a:
pomodori: positiva,
sedano,carote,arachidi,noci: debolmente positiva.

Le mie domande sono le seguenti:
cosa rischio?
E' vero che le allergie alimentari cambiano spesso?
Ci sono altri esami che posso fare, oltre al prick test e al patch test già eseguiti?
E' possibile che le allergie alimentari siano conseguenza dell' allergia al nichel, nel senso che non sono allergica a molecole in essi contentute, ma al nichel in essi contenuti?
La mia ultima domanda sorge per il fatto che per 25 anni, fino al giorno delle prove allergiche ho mangiato sempre tantissima cioccolata, gelato al cioccolato, nocciole, pistacchi, pomodori (pasta condita con pomarola, pane con pomodoro crudo strusciato sopra, insalata di pomodori), minestrone e non ho MAI avuto nessuna reazione (neanche lieve). L'unica cosa che poteva succedere era una leggera pesantezza nel digerire e un leggero peggioramento dell' eczema da contatto da nichel di cui soffro.
L'allergologo mi ha detto di cercare di evitare questi alimenti, che però cotti non dovrebbero dare noia. Il problema è che, da quando ho saputo queste cose, mi autosuggestiono, fino ad avere fenomeni di emesi se mangio pomodoro (so che sono di suggestione, perchè nella mia mente scatta il pensiero di: "Sono allergica al pomodoro, mi può succedere di tutto"). Vi ringrazio molto per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Ho l'impressione che la Sua sia un'allergia da contatto con nichel.
L'allergia alimentare si evidenzia non solo con i test ma soprattutto con i sintomi, se lei non ha nessun sintomo quando mangia il pomodoro allora può continuare a mangiarlo; lo stesso vale per gli altri alimenti.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio molto per la risposta.

Le confermo la mia allergia al Ni (e in minor misura sono allergica anche al Co).
La mia domanda, però,è diversa: cosa rischio se mangio quegli alimenti a cui sono allergica? Sono a rischio di shock anafilattico? Mi scuso se posso sembrare ottusa, troppo apprensiva o altro, ma è una cosa che mi sta a cuore, dato che con il mio medico di base mi ha detto di stare attenta con le allergie alimentari. Mi chiedevo anche se è possibile che le allergie alimentari siano conseguenza dell' allergia al Ni. Eventualmente che esami posso fare per determinare la/le molecole cui sono allergica?
Ringrazio ancora.
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
L'allergia alimentare non dipende assolutamente dall'allergia al niichel. L'allergia al nichel è una dermatite da contatto con meccanismo patogenetico diverso.
'allergia alimentare si riconosce con le cutireazioni con alimenti commerciali e freschi ed eventualmente con il dosaggio delle IgE-specifiche (RAST).
Solo in questo modo possiamo dire a quale alimento è veramente allergica.
Cordiali saluti