Utente 143XXX
Senta molto probabilmente il mio pene è nella norma (15cm in erezione)e lei mi dirà sicuramente che dovrei discuterne con uno specialista e che le dimensioni non sono fondamentali per rendere felice un parthner,ma senza che io vada alla ricerca cieca tra i tanti truffatori che girano nel web mi potrebbe dire se ad oggi esiste qualche prodotto dalle pillole alle pompette che secondo il suo personale parere possano ingrandire il pene senza ricorrere alla chirurgia?le sarei davvero grato.cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Gallo
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile signore

le consiglio queste letture attraverso le quali troverà senz' altro riposta alle sue domande:

http://www.studiourologicogallo.it/micropene.php

http://www.studiourologicogallo.it/allungamento_del_pene.php
[#2] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Non esistono ad oggi reali possibilità di allungamento del pene senza la chirurgia.Tutto quanto viene reclamizzato sul Web è una truffa per persone ingenue e credulone.I dispositivi che provocano uno stiramento dell'organo,strangolandolo sotto il glande,hanno un effetto passeggero e quasi insignificante di maggior rilassamento soprattutto della cute con una transitoria percezione di un modico incremento.Questi dispositivi,peraltro,bloccando il flusso sanguigno e linfatico,sono causa di danni trofici all'organo e pertanto vanno usati con la massima cautela,certamente non per i tempi così prolungati che vengono indicati.La stessa chirurgia ad oggi non provoca un vero aumento in lunghezza del pene,limitandosi,con l'intervento di sezione del legamento sospensore,ad incrementarne la parte visibile sotto l'arcata pubica con un apparente allungamento in stato di flaccidità ma lasciandone inalterata la lunghezza in erezione.Sono state anche proposti ed effettuati interventi di interposizione tra glande e corpi cavernosi di strutture protesiche anche prelevate dallo stesso paziente,ma con risultati modesti a fronte di molte complicanze.Vengono viceversa effettuati con successo interventi di incremento dello spessore del pene con l'applicazioner di speciali protesi a manicotto,con risultati che sembrano buoni.Questo è lo stato dell'arte a tutt'oggi.MI domando perchè ci sia tanta resistenza al ricorso alla chirurgia.Quando una tecnica è ben collaudata e quasi priva di rischi conviene sottoporsi al trattamento chirurgico come fanno milioni di donne per migliorare l'estetica dei propri seni o di altre parti anatomiche.