Utente 460XXX
Salve,
volevo un Vs. cortese parere a seguito di una visita andrologica per l’infertilità avvenuta circa 3 settimane or sono. In quell’occasione, il medico mi ha riscontrato un varicocele sinistro di II grado. A seguito di quella visita, ho effettuato un ecocolor doppler scrotale (sonda da 11Mhz).
Questi i risultati:
didimi: in sede di forma ed ecostruttura normale
Epididimi: ecostruttura e dimensioni nella norma
Plesso pampiniforme di DX: nella norma
Plesso pampiniforme di SX: nella norma

indagine colordoppler dei plessi pampiformi in ortostatismo

plesso pampiniforme di DX e SX:assenza di reflusso basale ed indotto da manovre funzionali
GIUDIZIO DIAGNOSTICO: L’indagine B-mode e color Doppler evidenzia testicoli nella norma, plesso pampiniforme nella norma bilateralmente in assenza di reflusso patologico

la mia domanda: è possibile non sia stato rilevato dalla macchina un varicocele che, a giudizio dello specialista, era abbastanza evidente? e quali possibilità vi sono che l'esame con l'ecodoppler non sia attendibile?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il comportamento dello specialista é stato corretto.Infatti Le ha richiesto un approfondimento diagnostico proprio perché il grado del varicocele (dal punto di vista clinico) non era elevato ed andava confermato con l'ecodoppler.Che notizie ci dà sullo spermiogramma ?Ci aggiorni,se ritiene.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2007
Dr. Izzo,
nel ringraziarLa per la risposta al mio quesito, le fornisco i dati dei due spermiogrammi a cui mi sono sottoposto, in attesa di un Suo (o di qualche collega) cordiale riscontro:

Primo spermiogramma in data 27/06/07

Durata dell'astinenza : 5
Volume ml: 3,1
Viscosità: normale
Ph: 8,5
altre cellule (milioni/ml) 15,5
Concentrazione spermatozoi: 16.1
Numero totale/eiaculato (milioni/eiac): 49,9

Motilità alla 1^ ora:
Rapida: 5
Lenta: 13
Non progressiva: 8
Immobili 74

Morfologia
Spermatozoi normali: 14
Atipie della testa: 40
Atipie della coda: 14
Atipie tratto intermedio: 32
Spermatozoi con res. citoplasm. : 0

test con perossisa si n°leucociti (milioni/ml) 8,52
SperMar test Negativo


Secondo spermiogramma in data 11/09/07

Durata dell'astinenza : 4
Volume ml: 4,9
Viscosità: bassa
Ph: 8,5
altre cellule (milioni/ml) 4,8
Concentrazione spermatozoi: 7,1
Numero totale/eiaculato (milioni/eiac): 34,8

Motilità alla 1^ ora:
Rapida: 2
Lenta: 19
Non progressiva: 16
Immobili: 63

Morfologia
Spermatozoi normali: 10
Atipie della testa: 44
Atipie della coda: 14
Atipie tratto intermedio: 30
Spermatozoi con res. citoplasm. : 2

test con perossisa si n°leucociti (milioni/ml) 3,2
SperMar test Negativo
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
dallo spermiogramma risulta che lei ha delle forme atipiche in più rispetto al normale,
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
il suo è un quadro seminale caratterizzato da un numero basso di spermatozoi che presentano una non perfetta motilità ed una riduzione delle forme normali. A questo punto , se l'ecocolordoppler delle vene spermatiche è stato fatto in una struttura dedicata ed è attendibile , bisogna riconsultare l'andrologo e con lui reimpostare tutto l'iter diagnostico atto a capire la causa o le casue della sua dispermia.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo sia necerssario riconsultare l'andrologo per approfondire evenutali altre cause dell'alterazione dello spermiogramma
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E' bene completare a questo punto il discorso diagnostico.
Se desidera comunque avere più informazioni su queste tematiche potrebbe esserle utile leggere il facile manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo , "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali , Roma.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
una volta consultato l'andrologo ci mantenga informati se lo ritiene opportuno
[#8] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2007
nel ringranziarvi per le vostre cortesi risposte, mi riprometto di riscrivervi al momento in cui avrò anche l'esito dell'esame del sangue (fatto scorsa settimana) e della visita andrologica (già fissata per il 6 novembre).
Saluti
[#9] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
a risentirci dunque
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Attendiamo!
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#11] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2007
Egregi dottori,

rieccomi a voi dopo aver effettuato sia l'esame del sangue che la visita andrologica

Questi i valori dell'esame del sangue:

intervalli di riferimento
S-LH 3.9 mUI/mL 1.5 - 9.2
S-FSH 4.3 MUI/mL 1.0 - 14.0
S-Prolattina 13.3 ng/mL 2.6 - 13.0
S-Testosterone 3.6 ng/mL 1.8 - 7.8

Vi sembra che il valore sia troppo basso oppure è nella norma?
In merito alla visita andrologica:si è rilevato che non vi è presenza di varicocele e che i genitali sono nella norma, e mi sono stati prescritti:
NICETILE 500mg - 2 compresse al dì e
L-ACETIL-CARNATINA 1 Flacone al giorno.
Mi è stato detto di proseguire con questa cura per 3 mesi, dopodichè ripetere lo spermiogramma e rifare l'esame del sangue, (ma stavolta solo TESTOSTERONE TOTALE e TESTOSTERONE LIBERO, quest'ultimo prima mai fatto).
A questo punto dovrò rifare un'altra visita andrologica ed eventualmente poi s'interverrà con una cura per il testosterone.
Volevo avere la Vostra cortese opinione in merito all'esame del sangue e al consulto andrologico.
Saluti
[#12] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,i parametri ormonali sono assolutamente nella norma.Non ritengo utile ripetere gli esami al termine della terapia prescritta con carnitine né,tantomeno,programmare una terapia con tesosterone.Ritengo,invece,molto utile ripetere lo spermiogramma presso il medesimo laboratorio,per dare una valutazione più esatta del problema dal punto di vista statistico.Auguri (Natale significa nascita...)