Utente 455XXX
A mio figlio nato il 06.01.1991 è stato diagnosticato a seguito di ecodoppler scrotale varicocele sx con reflusso di secondo e terzo grado. In seguito l'esame del liquido seminale concludeva con un risultato di astenospermia severa, teratospermia moderata,teste vacuolate e dismorfiche, goccia citoplasmatica.
Ora sono smarrito dai consulti che ho letto e mi chiedo se operarlo, se devo aspettare un lasso di tempo, se puo fare sport intanto o peggiora la situazione, insomma le preoccupazioni di un padre;, cosa devo fare e a quale centro rivolgermi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Padre,non si allarmi perché é in perfetta regola per quanto attiene ai modi ed ai tempi dell'intervento medico.Lo sport non provoca un peggioramento del varicocele,però é noto che quando si hanno delle flebopatie (varici,emorroidi,varicocele) é buona regola
curarle (in genere chirurgicamente).Mi preoccupa il risultato dello spermiogramma,per cui Le consiglio di contattare un andrologo con competenze specifiche nel campo della riproduzione per farsi guidare anche in senso prospettico.
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
come detto data l'età di suo figlio un intervento di varicocele è più che indicato in quanto la risoluzione di tale problema potrebbe sicuramente provocare dei miglioramenti allo spermiogramma, però come detto è nececssario oltre all'intervento che suo figlio sia seguito da un urologo-andrologo per valutare la sua fertilità ed impostare un eventuale terapia appropiata
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
suo figlio ha 16 anni e quindi non sia eccessivamente angosciato. Consulti un andrologo esperto in patologia della riproduzione, faccia ripetere un esame del liquido seminale a suo figlio in un Centro dedicato . Non si faccia prendere inutilmente dall'ansia.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
tranquillo l'unico consiglio è affidarsi ad un andrologo che valuterà òla situazione obiettiva anche del trofismo testicolare e le darà le opportunità terapeutiche idonee
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Coinvolga in questo discorso anche il suo medico di medicina generale.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
se le fa piacere ci mantenga informati
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
...senza troppo angosce.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#8] dopo  
Utente 455XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per le indicazioni, intanto ritrovo serenita',vi pregherei di indicarmi un centro dove posso rivolgermi e scegliere lo specialista che ci segua; per dovere di completezza vi descrivo l'esame del liquido seminale:
Orario della raccolta 11:00
Giorni di astinenza 7
sede della raccolta Laboratorio polispeciaistico
volume 2ml
Ph 8,0
aspetto opalescente
fluidificazione completa
viscosità normale

concentrazione spermatozoi 24 milioni/ml
numero totale spermatozoi 48 milioni/eiac.
motilità lineare veloce 1 5%
motilità lineare lenta 2 10%
motilità non lineare 3 15%
motilità agitatoria in situ 4 15%
elementi immobili 5 55%
totale motilità efficace 30%
test di vitalità all'eosina 76%
motilità dopo 1h: di tipo 1 0%
motilità dopo 1h: di tipo 2 10%
motilità dopo 1h: di tipo 3 10%
motilità dopo 1h: di tipo 4 20%
motilità dopo 1h: di tipo 5 60%
forme tipiche 25%
forme atipiche 75%
atipie della testa 40%
atipie del collo 20%
atipie della coda 15%
cellule epiteliali numerose
leucociti 1 milioni/ml
emazie assenti
elementi della linea spermatogenica presenti
corpuscoli prostatici presenti
zone di spermioagglutinazione :specifiche numerose
zone di spermioagglutinazione :aspecifiche numerose
test capacitazione
metodica pure sperm
volume trattato 0,8ml
motilità dopo trattamento: di tipo 1 10%
motilità dopo trattamento: di tipo 2 15%
motilità di trattamento : di tipo 3 15%
esame chimico del plasma seminale
acido citrico marker prostatico n.r.
fruttosio marker delle vescicole seminali n.r.
zinco marker prostatico n.r.
alfaglucosidasi marker epididimario n.r.

conclusioni
Astenospermia severa.
teratospermia moderata (teste vacuolate e dismorfiche, goccia citoplasmatica.

a presto saluti
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
sembra un problema di motilità e morfologia dei suoi spermatozoi.
Rimane l'indicazione a consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.
Comunque ,se desidera avere più informazioni su questo tipo di tematiche può anche leggere il manuale , scritto dalla ginecologa Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali , Roma oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollatti Boringhieri Editore, Torino.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org